Autore Topic: situazione di chakra  (Letto 601 volte)

Offline danialbi

  • *
  • Post: 14
  • Reputazione: 0
    • Mostra profilo
situazione di chakra
« il: 16 Gennaio 2016 ore 12:36 »
sono alla ricerca di una distribuzione da installare come "seconda distribuzione" d'emergenza, che sia rolling, che sia kde, e che sia al tempo stesso stabile e ben supportata, in modo che quelle poche volte che la apro io mi ritrovi dopo l'aggiornamento una distribuzione solida e senza grane....

so che chakra potrebbe rispondere ai requisiti sopra descritti perche' l'ho gia' usata in passato, ma ho un dubbio:

in rete, nei vari blog, spulciando le notizie, non riesco a capire se e' ancora una distribuzione "viva" oppure se e' una di quelle distribuzioni che oggi e' supportata ma l'anno prossimo non se la caghera' piu' nessuno (e dico cosi perche' si trovano notizie discordanti, in alcuni casi addirittura si parlava del fatto che di li a poco venisse abbandonata) !
sapete bene che in ambiente linux  nascono distribuzioni in un batter d'occhio, ma alcune muoiono anche in un batter d'occhio, e cosi puo' succedere che una distro che oggi sembra la piu' in voga e supportata, con una bella community, domani mattina puo' finire nel cassetto....

ora, leggendo sommariamente qui nel forum, la quantita di post e di thread, la loro data di apertura, e i temi che trattano, mi sembra che chakra sia ancora molto seguita e ben supportata....

voi che mi dite, che aria tira ?
« Ultima modifica: 16 Gennaio 2016 ore 12:50 da danialbi »

Offline dinolib

  • *
  • Post: 3226
  • Reputazione: 110
    • Mostra profilo
Re:situazione di chakra
« Risposta #1 il: 16 Gennaio 2016 ore 14:53 »
questa domanda viene ciclicamente riproposta da almeno tre anni!

Da utente devo dire che non ho visto grossi problemi di aggiornamenti o disservizi.
Certo, non abbiamo il bacino di utenti di arch, ma qualcosa si muove.
I dev sono pochini, le cose da fare, quando ci guardi dentro, sono spesso tantissime (e mi chiedo come faccia tutta sta gente a perseverare gratuitamente, mai grazie abbastanza!) e alcune cosette possono sembrare trascurate o abbandonate.

Comunque gli aggiornamenti di plasma escono puntualmente. Driver e kernel aggiornati di frequente.
Sul forum dei dev stanno ancora testando akabei, sembra siamo in beta testing, forse siamo anche in dirittura di rilascio.

Insomma: per quel poco che vedo chakra è ancora vitale. La situazione è meglio di quel che sembrava quando hanno lasciato alcuni dei maggiori dev... eppure siamo ancora qui!

Offline danialbi

  • *
  • Post: 14
  • Reputazione: 0
    • Mostra profilo
Re:situazione di chakra
« Risposta #2 il: 16 Gennaio 2016 ore 21:14 »
grazie per la risposta....



Offline Hombremaledicto

  • *
  • Post: 520
  • Reputazione: 40
  • Ma chi ti si incula
    • Mostra profilo
    • Hombre on DA
Re:situazione di chakra
« Risposta #3 il: 16 Gennaio 2016 ore 21:20 »
Secondo me voler mettere una rolling(o semi-rolling, cosa che è chakra) come distro d'emergenza e/o da usare ogni morte di papa è un po' un ossimoro.
Per tali situazioni consiglierei più una debian stable francamente.

Io onestamente non uso Chakra da anni, non posso esprimermi quindi sul suo stato attuale. Tuttavia vedo che i packager e dev sono molto attivi.
Il motivo per cui, ripeto, la sconsiglierei nel tuo caso è che parti da un assunto sbagliato secondo me: una distro rolling o semi-rolling la usi come principale. Come secondarie invece viaggi bene con distribuzioni LTS o con cicli di rilascio più dilatatati.
Keep it rolling, baby...

Offline Cylon

  • *
  • Post: 1960
  • Reputazione: 78
  • CYbernetic Life fOrm Node
    • Mostra profilo
Re:situazione di chakra
« Risposta #4 il: 16 Gennaio 2016 ore 23:04 »
per esperienza personale, usando quasi sempre arch, ho chakra come distro di emergenza e non ho mai avuto grossi problemi negli aggiornamenti, talvolta una volta al mese... ovviamente se viene segnalato un aggiornamento problematico è conveniente farlo subito...
We are the Cylons. Lower your firewalll and surrender.Your PC will adapt to service our GNU/Linux systems. Resistance is futile. Extermination of human race has began!
                                                                     Non rispondo a PM

Offline francesco_dem

  • *
  • Post: 321
  • Reputazione: 9
    • Mostra profilo
Re:situazione di chakra
« Risposta #5 il: 17 Gennaio 2016 ore 14:19 »
per esperienza personale, usando quasi sempre arch, ho chakra come distro di emergenza e non ho mai avuto grossi problemi negli aggiornamenti, talvolta una volta al mese... ovviamente se viene segnalato un aggiornamento problematico è conveniente farlo subito...

La mia esperienza è molto simile a quello di Cylon, differentemente effettuo gli aggiornamenti settimanalmente se non giornalmente;
in più chakra oltre a fungere da distro di emergenza, è anche la distro utilizzata dal resto della famiglia in particolar modo dai bambini  :) per i giochi (supertux-supertuxkart-steam-ecc...), in pratica non ogni morte di papa, anzi.

Se invece tu volessi avviarla molto di rado, ti consiglio almeno di dare frequentemente un occhio alle news e verificare che non ci siano aggiornamenti importanti dove sono richiesti interventi manuali (capita molto raramente, ma capita) o eventualemente, come scrive Hombremaledicto, opta per una distro LTS.
Di certo posso dirti che la utilizzo oramai da tre anni e più, che è stabile, che non ho mai avuto grossi problemi e che, se ne avessi bisogno, l'aiuto degli utenti del forum è eccezionale :) (sempre rapidi e risolutivi)

Offline blupenguin

  • *
  • Post: 366
  • Reputazione: 23
    • Mostra profilo
Re:situazione di chakra
« Risposta #6 il: 18 Gennaio 2016 ore 12:23 »
Confermo quanto detto dagli altri, personalmente uso chakra dalla versione aida del 2012 e posso dire che ne vale assolutamente la pena come distro kde. La alterno ad arch con gnome e quindi l'utilizzo varia da molto frequente a molto rado e in ogni modo gli aggiornamenti filano quasi sempre lisci senza intoppi.

 

Template by Homey | Sito ufficiale | Disclaimer