Autore Topic: Usare un boot splash grafico con plymouth su AMD/ATI (obsoleta)  (Letto 6044 volte)

Offline andreazube

  • *
  • Post: 1595
  • Reputazione: 64
  • I AM THE INTERSECT
    • Mostra profilo
    • Lupo mannaro
ATTENZIONE: Questa guida è obsoleta in quanto è stata sostituita da quest'altra


Scopo: Avere un boot grafico invece del classico boot testuale
Come: Installando e configurando il tool "Plymouth"
Possibili conflitti o problemi: La guida non è testata (da me) con driver ATI proprietari e con schede Nvidia
Prerequisiti: Connessione a internet, spazio su disco
Vantaggi:Boot più gradevole all'occhio
Svantaggi: Boot leggermente più lento
Tempo necessario: 15-20 minuti


Plymouth è un progetto Fedora che serve a fornire un processo di boot grafico . Essa si basa sul KMS (Kernel Mode-Setting) per impostare la risoluzione nativa del display il prima possibile, fornisce quindi una schermata iniziale fino al login manager.

NOTA:Questa guida vale solo per i possesori di una scheda video AMD/ATI coi driver liberi e per i possesori di schede grafiche integrate INTEL. Chi usa nvidia  non dovrebbe avere problemi se usa i driver open,ma consiglio di  vedere la wiki di arch (il link è presente alla fine di questa guida).

Installazione e configurazione
1)Installiamo plymouth-git da ccr.
Apriamo un terminale (konsole,di default su kde e chakra,va benissimo) e digitiamo
Codice: [Seleziona]
ccr -S plymouth --noedit e premete invio.
Inserite la password e premete invio.confermate di voler scaricare plymouth (quando ve lo chiede digitate s e poi premete invio)e aspettate la fine dell'installazione
nota:ccr nomepacchetto è il comando standart. non va eseguito da root ma solo da utente normale.  --noedit serve per ignorare automaticamente la richieste di modifica (modificare file di configurazione vari).Un utente normale non ha bisogno di modificare niente quando scarica da ccr,quindi aggiungere --noedit è una comodità. .Esiste anche un'altro  comando, --noconfirm , che ignora e conferma automaticamente la richiesta di conferma per lo scaricamento/installazione del/dei pacchetto/i.Consiglio di non usare questo comando perlomeno per poter vedere quanto bisogna scaricare prima di dare l'ok.

N.B. se non avete già installato ccr (strano) digitate nel terminale
Codice: [Seleziona]
sudo pacman -Sy ccrGli utenti di Arch Linux  possono installare plymouth da aur,il pacchetto è plymouth-git


2)Configurazione
Da terminale,diamo il comando
Codice: [Seleziona]
su per diventare root,l'amministratore. In alternativa aggiungere sudo all'inizio dei comandi seguenti
Codice: [Seleziona]
sudo comando .il primo comando è:

Codice: [Seleziona]
nano /etc/mkinitcpio.conf Aggiungere plymouth alla riga HOOKS (la riga HOOKS senza il segno # davanti) dopo base e udev:
Codice: [Seleziona]
HOOKS="base udev plymouth autodetect ..."Dopodichè usciamo e salviamo: tenere premuti in contemporanea i tasti ctrl e x (ctrl+x) e poi rispondere con la lettera s

Ora,sempre da terminale e sempre da root,diamo
Codice: [Seleziona]
mkinitcpio -p linuxSe tutto è ok non dovrebbe esserci nessun messaggio di errore.
Questo è il mio output:
Codice: [Seleziona]
mkinitcpio -p linux
==> Building image from preset: 'default'
  -> -k /boot/vmlinuz-linux -c /etc/mkinitcpio.conf -g /boot/initramfs-linux.img
==> Starting build: 3.4.6-1-CHAKRA
  -> Parsing hook: [base]
  -> Parsing hook: [udev]
  -> Parsing hook: [plymouth]
  -> Parsing hook: [keymap]
  -> Parsing hook: [autodetect]
  -> Parsing hook: [pata]
  -> Parsing hook: [scsi]
  -> Parsing hook: [sata]
  -> Parsing hook: [resume]
  -> Parsing hook: [filesystems]
==> Generating module dependencies
==> Creating gzip initcpio image: /boot/initramfs-linux.img
==> Image generation successful
==> Building image from preset: 'fallback'
  -> -k /boot/vmlinuz-linux -c /etc/mkinitcpio.conf -g /boot/initramfs-linux-fallback.img -S autodetect
==> Starting build: 3.4.6-1-CHAKRA
  -> Parsing hook: [base]
  -> Parsing hook: [udev]
  -> Parsing hook: [plymouth]                                                                                                                                                                                                   
  -> Parsing hook: [keymap]                                                                                                                                                                                                     
  -> Parsing hook: [pata]                                                                                                                                                                                                       
  -> Parsing hook: [scsi]                                                                                                                                                                                                       
  -> Parsing hook: [sata]                                                                                                                                                                                                       
  -> Parsing hook: [resume]                                                                                                                                                                                                     
  -> Parsing hook: [filesystems]                                                                                                                                                                                                 
==> Generating module dependencies                                                                                                                                                                                               
==> Creating gzip initcpio image: /boot/initramfs-linux-fallback.img                                                                                                                                                             
==> Image generation successful           
Il vostro dovrebbe essere simile (forse non sarà uguale),quindi senza nessun error o warning
Ora,sempre da terminale e da root,diamo il comando
Codice: [Seleziona]
nano /etc/default/grube alla riga GRUB_CMDLINE_LINUX_DEFAULT aggiungiamo quiet splash.se c'è già quiet,aggiungiamo splash dopo di esso.
Questo è la mia riga
Codice: [Seleziona]
GRUB_CMDLINE_LINUX_DEFAULT="init=/sbin/e4rat-preload quiet splash"nota:se non usate e4rat,la stringa init=/sbin/e4rat-preload non ci sarà.

Aggiornate grub,sempre da terminale e da root, con
Codice: [Seleziona]
grub-mkconfig -o /boot/grub/grub.cfg
Ora potete riavviare,
Codice: [Seleziona]
rebootE dovreste vedere plymouth in azione.
 
Cambiare tema
Il tema di default è abbastanza bello,ma se volete cambiarlo dovete fare cosi:
1) Scegliere il tema.
Plymouth viene fornito con vari temi:
fade-in: "tema semplice che sfuma dentro e fuori con le stelle scintillanti"
glow: "tema grafico con i progressi a torta seguito da un logo luminoso che emerge"
solar: "Spazio con stelle blu" e il logo della distro.è il tema di default.
spinfinity: "tema semplice che mostra un segno di rotazione all'infinito nel centro dello schermo"
2)Selezionare un tema.
Per selezionare un tema basta dare
Codice: [Seleziona]
su
Codice: [Seleziona]
plymouth-set-default-theme nometema
Codice: [Seleziona]
mkinitcpio -p linuxAd esempio,per selezionare il tema "spininfinity",dobbiamo dare questi tre comandi in successione:
Codice: [Seleziona]
su
Codice: [Seleziona]
plymouth-set-default-theme spininfinity
Codice: [Seleziona]
mkinitcpio -p linuxe riavviare
Per avere una lista dei temi disponibili,dare
Codice: [Seleziona]
plymouth-set-default-theme -lmentre per sapere che tema usiamo
Codice: [Seleziona]
plymouth-set-default-theme Per cambiare tema basta scaricarne uno da internet o dai repo e salvarlo nella cartella /usr/share/plymouth/themes/

NOTA:è obbligatorio dare mkinitcpio -p linux altrimente il tema non verrà selezionato e quindi verrà usato quello precedente (quindi se non abbiamo mai cambiato tema e decidiamo di cambiarlo,ma dimentichiamo di dare mkinitcpio -p linux , verrà usato ancora il tema di default.)

Osservazioni
Il tutto è stato provato con successo su una scheda video
- ATI,per la precisione ati hd 3470 con i driver liberi.
-Intel HD 3000 (integrata).
---------------
Come dice il wiki di arch sulle schede ati,
Citazione
Abilitare KMS

Dal kernel26 v.2.6.33, KMS è abilitato di default per le schede ATi.
Per questo in questa guida non ho detto di abilitare KMS.
Inoltre sembra che sia abilitato di default anche per intel e noveau  (il driver open per le schede nvidia)
IMPORTANTE: Il boot con plymouth è sicuramente più gradevole per l'occhio,ma può nascondere eventuali malfunzionamenti che si vedrebbero subito con il boot normale (l'output)

Per rimediare preciso una cosa:
Plymouth può essere disattivato temporaneamente (solo per quell'avvio) semplicemente premendo il tasto esc durante l'avvio,mentre plymouth è attivo:in questo modo si tornerà,solo per quel boot,alla modalità di avvio classica con tutto l'output.

Disabilitare plymouth

Per disabilitare plymouth,è necessario seguire questo semplice procedimento (in pratica il procedimento inverso):
2)Configurazione
Da terminale,diamo il comando
Codice: [Seleziona]
su per diventare root,l'amministratore. In alternativa aggiungere sudo all'inizio dei comandi seguenti
Codice: [Seleziona]
sudo comando .il primo comando è:

Codice: [Seleziona]
nano /etc/mkinitcpio.conf Togliere plymouth dalla riga HOOKS (la riga HOOKS senza il segno # davanti) dopo base e udev:
Codice: [Seleziona]
HOOKS="base udev autodetect ..."Dopodichè usciamo e salviamo: tenere premuti in contemporanea i tasti ctrl e x (ctrl+x) e poi rispondere con la lettera s

Ora,sempre da terminale e sempre da root,diamo
Codice: [Seleziona]
mkinitcpio -p linuxSe tutto è ok non dovrebbe esserci nessun messaggio di errore.
Questo è il mio output:
Codice: [Seleziona]
mkinitcpio -p linux
==> Building image from preset: 'default'
  -> -k /boot/vmlinuz-linux -c /etc/mkinitcpio.conf -g /boot/initramfs-linux.img
==> Starting build: 3.4.6-1-CHAKRA
  -> Parsing hook: [base]
  -> Parsing hook: [udev]
  -> Parsing hook: [keymap]
  -> Parsing hook: [autodetect]
  -> Parsing hook: [pata]
  -> Parsing hook: [scsi]
  -> Parsing hook: [sata]
  -> Parsing hook: [resume]
  -> Parsing hook: [filesystems]
==> Generating module dependencies
==> Creating gzip initcpio image: /boot/initramfs-linux.img
==> Image generation successful
==> Building image from preset: 'fallback'
  -> -k /boot/vmlinuz-linux -c /etc/mkinitcpio.conf -g /boot/initramfs-linux-fallback.img -S autodetect
==> Starting build: 3.4.6-1-CHAKRA
  -> Parsing hook: [base]
  -> Parsing hook: [udev]                                                                                                                                                                                           
  -> Parsing hook: [keymap]                                                                                                                                                                                                     
  -> Parsing hook: [pata]                                                                                                                                                                                                       
  -> Parsing hook: [scsi]                                                                                                                                                                                                       
  -> Parsing hook: [sata]                                                                                                                                                                                                       
  -> Parsing hook: [resume]                                                                                                                                                                                                     
  -> Parsing hook: [filesystems]                                                                                                                                                                                                 
==> Generating module dependencies                                                                                                                                                                                               
==> Creating gzip initcpio image: /boot/initramfs-linux-fallback.img                                                                                                                                                             
==> Image generation successful           
Il vostro dovrebbe essere simile (forse non sarà uguale),quindi senza nessun error o warning
Ora,sempre da terminale e da root,diamo il comando
Codice: [Seleziona]
nano /etc/default/grube alla riga GRUB_CMDLINE_LINUX_DEFAULT  togliamo  splash.
Questo è la mia riga
Codice: [Seleziona]
GRUB_CMDLINE_LINUX_DEFAULT="init=/sbin/e4rat-preload quiet"nota:se non usate e4rat,la stringa init=/sbin/e4rat-preload non ci sarà.

Aggiornate grub,sempre da terminale e da root, con
Codice: [Seleziona]
grub-mkconfig -o /boot/grub/grub.cfg
Ora potete riavviare,
Codice: [Seleziona]
rebootE non dovreste più vedere plymouth.

Chi ha letto di e4rat nei mie parametri e vuole capire meglio cosa sia o vuole sapere come installarlo può leggere quest'altra guida

Fonti che ho usato per installare plymouth e quindi scrivere questa guida:

https://wiki.archlinux.org/index.php/Plymouth

https://wiki.archlinux.org/index.php/KMS

https://wiki.archlinux.org/index.php/ATI_(Italiano)#Kernel_mode-setting_.28KMS.29
« Ultima modifica: 12 Giugno 2013 ore 17:41 da andreazube »

Offline jmc

  • *
  • Post: 1354
  • Reputazione: 95
    • Mostra profilo
    • The Chakra Project
Re:[GUIDA] Usare un boot splash grafico con plymouth su AMD/ATI
« Risposta #1 il: 19 Agosto 2012 ore 22:10 »
Tanto vale dare direttamente "ccr -S plymouth-git --noedit", anziché iniziare una ricerca.

Ad ogni modo, mi piacerebbe se qualcuno si prendesse la briga di aggiornare il Wiki: http://chakra-linux.org/wiki/index.php/Plymouth

Se non dovesse farlo nessuno vedrò di farlo io, ma è un compito più tedioso che complesso, per cui invito gli utenti del forum a contribuire se vogliono. :)

Offline andreazube

  • *
  • Post: 1595
  • Reputazione: 64
  • I AM THE INTERSECT
    • Mostra profilo
    • Lupo mannaro
Re:[GUIDA] Usare un boot splash grafico con plymouth su AMD/ATI
« Risposta #2 il: 19 Agosto 2012 ore 23:33 »



Tanto vale dare direttamente "ccr -S plymouth-git --noedit", anziché iniziare una ricerca.

Ad ogni modo, mi piacerebbe se qualcuno si prendesse la briga di aggiornare il Wiki: http://chakra-linux.org/wiki/index.php/Plymouth

Se non dovesse farlo nessuno vedrò di farlo io, ma è un compito più tedioso che complesso, per cui invito gli utenti del forum a contribuire se vogliono. :)
Perbacco,non avevo visto il wiki,se l'avessi visto non avrei fatto la guida (inutile fare la guida se c'è già un wiki)
A giugno io entrai nel gruppo traduzioni e tradussi un paio di wiki,poi mentre ne traducevo una mi è arrivata una comunicazione da parte di un utente del forum internazionale che mi chiedeva di smettere perchè non è un wiki di kde e si usano altri metodi (per indicizzare le pagine)
Avendo cominciato ad editare una pagina nomeguida/it credevo di aver usato il modo giusto,ad ogni modo da allora non ho più  tradotto nessuna wiki
Riguardo alla wiki di plymouth... dopo uno sguardo veloce mi sono reso conto che è obsolenta (come hai già segnalato),anche solo per il fatto che non dice di scaricare plymouth da ccr ma fa fare il download e creare un pacchetto.Inoltre viene usato come riferimento grub1,non più usato da diversi mesi a questa parte (su chakra)
In pratica si fa prima a rifarla piuttosto che vedere ogni cosa se va bene o andava bene solo per vecchie versioni di chakra.
Visto che la wiki c'è già presumo che non mi falcino di nuovo per errori nella indicizzazione,quindi se vuoi la aggiorno io la wiki,tanto non credo ci sia molto da fare,la mia guida  è abbastanza completa,basta togliere le parti non essenziali (tipo come si salva con nano) e renderla un poco più formale,poi credo che possa andare bene anche per una wiki
Il problema è che io ho una ati,nella wiki originale da consigli sui driver nvidia che non conosco visto che non ho mai usato una macchina con una scheda nvidia
Citazione
Tanto vale dare direttamente "ccr -S plymouth-git --noedit" anzichè iniziare una ricerca
Hai ragione,ho corretto  :)
EDIT:Wiki italiana aggiornata ( a parte il pezzo su nvidia,che comunque ho segnalato nella guida come obsolento e probabilmente non funzionante)

« Ultima modifica: 20 Agosto 2012 ore 14:53 da andreazube »

Offline tumbler

  • *
  • Post: 299
  • Reputazione: 1
    • Mostra profilo
Re:[GUIDA] Usare un boot splash grafico con plymouth su AMD/ATI
« Risposta #3 il: 06 Settembre 2012 ore 12:19 »
Citazione
Il tutto è stato provato con successo su una scheda video ATI,per la precisione ati hd 3470 con i driver liberi
Per chi usa i driver proprietari???Può andar bene uguale???
ATI Mobility Radeon HD 3650; Processore:Intel Pentium Dual CPU T3400 2.16GHz;
Ram: 4,00 GB

Offline andreazube

  • *
  • Post: 1595
  • Reputazione: 64
  • I AM THE INTERSECT
    • Mostra profilo
    • Lupo mannaro
Re:[GUIDA] Usare un boot splash grafico con plymouth su AMD/ATI
« Risposta #4 il: 06 Settembre 2012 ore 13:05 »
Per chi usa i driver proprietari???Può andar bene uguale???
Teoricamente si,ma potresti avere prestazioni limitate
Io ho messo driver open perchè io uso driver open,quindi garantisco che con la mia scheda e quei driver funziona
Nel dubbio,apri il file /boot/grub/grub.cfg e imposti tutto come ho scritto però nella sezione del kernel lts.
In questo modo se funziona lo metti anche sul kernel normale,se no potrai sempre accedere dal kernel normale che non avrà subito modifiche e potrai togliere da li plymouth
Poi ho trovato questo
http://www.chimerarevo.com/2011/05/09/ubuntu-risolvere-i-problemi-di-plymouth-con-i-driver-proprietari-ati-o-nvidia/
Ho modificato leggermente lo script,credo che ora possa andare con chakra
È in allegato
Segui le istruzioni del link (tranne il wget:scarica il file che ho allegato)
Se vuoi provare lo script e ti funziona lo aggiungo alla guida
In pratica scarichi lo script.apri un terminale nella cartella dove l'hai scaricato e dai
Codice: [Seleziona]
sudo chmod +x nomefile.she poi
Codice: [Seleziona]
./nomefile
« Ultima modifica: 06 Settembre 2012 ore 13:08 da andreazube »

Offline tumbler

  • *
  • Post: 299
  • Reputazione: 1
    • Mostra profilo
Re:[GUIDA] Usare un boot splash grafico con plymouth su AMD/ATI
« Risposta #5 il: 06 Settembre 2012 ore 13:18 »
Che confusioneeeeee!!!!

Teoricamente si,ma potresti avere prestazioni limitate
Prestazione limitate per i driver proprietari in se o per il plymouth???Come vanno i driver liberi di chakra???Io solitamente su tutte le distro ho sempre installato i proprietari (fglrx-updates) ma ero sempre sotto derivate di debian ... cambia qualcosa per arch???

Citazione
Io ho messo driver open perchè io uso driver open,quindi garantisco che con la mia scheda e quei driver funziona
Ok questo è giusto - ma tu hai provato entrambi i driver - abbiamo schede simili


Citazione
Nel dubbio,apri il file /boot/grub/grub.cfg e imposti tutto come ho scritto però nella sezione del kernel lts.
In questo modo se funziona lo metti anche sul kernel normale,se no potrai sempre accedere dal kernel normale che non avrà subito modifiche e potrai togliere da li plymouth
Su questa affermazione ne approfitto per chiederti come mai in fase di boot (gestito dal grub di mint13) mi compaiono tre voci chakra:
1. credo sia chakra - semplice
2. credo sia chakra - advansed
3. chakra recovery
I primi due hanno lo stesso kernel - cosa cambia??? e come vanno usati???


Citazione
Poi ho trovato questo
http://www.chimerarevo.com/2011/05/09/ubuntu-risolvere-i-problemi-di-plymouth-con-i-driver-proprietari-ati-o-nvidia/
Io su Linux Mint 13 il plymouth lo vedo tranquillamente con i driver video proprietari
ATI Mobility Radeon HD 3650; Processore:Intel Pentium Dual CPU T3400 2.16GHz;
Ram: 4,00 GB

Offline andreazube

  • *
  • Post: 1595
  • Reputazione: 64
  • I AM THE INTERSECT
    • Mostra profilo
    • Lupo mannaro
Re:[GUIDA] Usare un boot splash grafico con plymouth su AMD/ATI
« Risposta #6 il: 06 Settembre 2012 ore 13:30 »
Che confusioneeeeee!!!!
Prestazione limitate per i driver proprietari in se o per il plymouth???Come vanno i driver liberi di chakra???Io solitamente su tutte le distro ho sempre installato i proprietari (fglrx-updates) ma ero sempre sotto derivate di debian ... cambia qualcosa per arch???
Ok questo è giusto - ma tu hai provato entrambi i driver - abbiamo schede simili

Su questa affermazione ne approfitto per chiederti come mai in fase di boot (gestito dal grub di mint13) mi compaiono tre voci chakra:
1. credo sia chakra - semplice
2. credo sia chakra - advansed
3. chakra recovery
I primi due hanno lo stesso kernel - cosa cambia??? e come vanno usati???

Io su Linux Mint 13 il plymouth lo vedo tranquillamente con i driver video proprietari
Veramente il menu dovrebbe essere del tipo
Chakra
Chakra avanzate (un sottomenu)
Se vai su chakra avanzate ti esce
Chakra
Chakra lts
Chakra recovery
Hai installato il kernel lts ?(sudo pacman -S linux-lts)
In generale il kernel lts è più stabile ma non ha le novità del kernel aggiornato.Se le novità non ti interessano,potresti anche usare il kernel lts.I programmi,impostazioni e tutto il resto saranno identiche
Su kde vanno molto meglio gli open,se non usi la distro per giocare usa gli open,consigliato.(esattamente il contrario di gnome,dove vanno meglio i closed)
Per il calo delle prestazioni,naturalmente mi riferivo a plymouth,che potrebbe avere rallentamenti o sfarfalii
Io ho provato entrambi i driver,ma solo sugli open ho messo plymouth (non uso i closed da un po' -quando ho scoperto plymouth usavo solo quelli liberi)
In ogni caso,se te la senti,tu prova a seguire la guida.se vedi che plymouth ha problemi,esegui lo script modificato
Io consiglio di passare agli open.Se vuoi passare agli open,qui c'è un'ottima guida http://forum.chakra-project.it/index.php/topic,3384.0.html
« Ultima modifica: 06 Settembre 2012 ore 13:41 da andreazube »

Offline tumbler

  • *
  • Post: 299
  • Reputazione: 1
    • Mostra profilo
Re:[GUIDA] Usare un boot splash grafico con plymouth su AMD/ATI
« Risposta #7 il: 06 Settembre 2012 ore 13:41 »
Ummmm ...  ??? ??? ???
Il problema che io ho un trialboot - il bootmanager dell'MBR è il grub di Mint13 - per questo vedo quelle tre strisce incomprensibili.
Ok - stasera riprovo con i driver open - sarebbe bello capire come disinstallare i proprietari dal momento che gli ho installati direttamente dal sito del produttore.
ATI Mobility Radeon HD 3650; Processore:Intel Pentium Dual CPU T3400 2.16GHz;
Ram: 4,00 GB

Offline andreazube

  • *
  • Post: 1595
  • Reputazione: 64
  • I AM THE INTERSECT
    • Mostra profilo
    • Lupo mannaro
Re:[GUIDA] Usare un boot splash grafico con plymouth su AMD/ATI
« Risposta #8 il: 06 Settembre 2012 ore 13:52 »
Ummmm ...  ??? ??? ???
Il problema che io ho un trialboot - il bootmanager dell'MBR è il grub di Mint13 - per questo vedo quelle tre strisce incomprensibili.
Ok - stasera riprovo con i driver open - sarebbe bello capire come disinstallare i proprietari dal momento che gli ho installati direttamente dal sito del produttore.
Gli hai installati dal produttore?
perchè?
Quando installi chakra cìè l'opzione per installarla con i driver proprietari,che senso ha mettere gli open e installare separatamente i proprietari  ???
Sinceramente non so come togliere i driver non forniti da chakra,ma forse puoi tentare con pacman (togliere i driver catalyst e anche il file /etc/X11/xorg.conf come indicato nella guida)

Offline dinolib

  • *
  • Post: 3226
  • Reputazione: 110
    • Mostra profilo
Re:[GUIDA] Usare un boot splash grafico con plymouth su AMD/ATI
« Risposta #9 il: 06 Settembre 2012 ore 14:14 »
Se torni sul sito del produttore dovrebbe spiegare come toglierli.

Se non sbaglio dovresti rilanciare lo script con qualche opzione.

Ribasdisco che Chakra ha driver abbastanza aggiornati, ti conviene quindi installare dai repo.
Trovi un comodo wiki che spiega come passare da driver open a proprietari e viceversa (sempre però usando il SW del repository!).

http://chakra-linux.org/wiki/index.php/Switching_Between_Free_and_Non-free_Video-Drivers/it
(è da un po' che non ci guardo. La versione Inglese di solito è più aggiornata, ma mi sembra che Homey o chi x lui aveva sistemato)

Offline andreazube

  • *
  • Post: 1595
  • Reputazione: 64
  • I AM THE INTERSECT
    • Mostra profilo
    • Lupo mannaro
Re:[GUIDA] Usare un boot splash grafico con plymouth su AMD/ATI
« Risposta #10 il: 06 Settembre 2012 ore 14:21 »
Se torni sul sito del produttore dovrebbe spiegare come toglierli.

Se non sbaglio dovresti rilanciare lo script con qualche opzione.

Ribasdisco che Chakra ha driver abbastanza aggiornati, ti conviene quindi installare dai repo.
Trovi un comodo wiki che spiega come passare da driver open a proprietari e viceversa (sempre però usando il SW del repository!).

http://chakra-linux.org/wiki/index.php/Switching_Between_Free_and_Non-free_Video-Drivers/it
(è da un po' che non ci guardo. La versione Inglese di solito è più aggiornata, ma mi sembra che Homey o chi x lui aveva sistemato)
Difatti
http://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?t=275838
C'è il file fglrx-unistall.sh

Offline tumbler

  • *
  • Post: 299
  • Reputazione: 1
    • Mostra profilo
Re:[GUIDA] Usare un boot splash grafico con plymouth su AMD/ATI
« Risposta #11 il: 06 Settembre 2012 ore 14:27 »
Ho installato dal sito AMD per il semplice motivo che non trovavo modo alternativo conoscendo abbastanza bene le derivate di debian ma molto poco Arch.
Faccio molto prima a reinstallare il sistema - in 15 minuti sono apposto.
Qualcuno ha notizie per i kernel???Quali dei due dovrei utilizzare??? (escludo il rcovery ovviamente)
ATI Mobility Radeon HD 3650; Processore:Intel Pentium Dual CPU T3400 2.16GHz;
Ram: 4,00 GB

Offline andreazube

  • *
  • Post: 1595
  • Reputazione: 64
  • I AM THE INTERSECT
    • Mostra profilo
    • Lupo mannaro
Re:[GUIDA] Usare un boot splash grafico con plymouth su AMD/ATI
« Risposta #12 il: 06 Settembre 2012 ore 14:29 »
Ho installato dal sito AMD per il semplice motivo che non trovavo modo alternativo conoscendo abbastanza bene le derivate di debian ma molto poco Arch.
Faccio molto prima a reinstallare il sistema - in 15 minuti sono apposto.
Qualcuno ha notizie per i kernel???Quali dei due dovrei utilizzare??? (escludo il rcovery ovviamente)
Utilizza tranquillamente il kernel di default,il kernel lts serve più che altro a chi ha hardware vecchio non più supportato dai nuovi kernel
Comunque non cambia molto tra i due,in prestazioni sono pressochè identici
Installali entrambi,e usa quelli normali

Offline FranzMari

  • *
  • Post: 2810
  • Reputazione: 103
  • [Senior Packager]
    • Mostra profilo
    • IMHO blog
Re:[GUIDA] Usare un boot splash grafico con plymouth su AMD/ATI
« Risposta #13 il: 06 Settembre 2012 ore 15:01 »
@tumbler: Capisco che tu sia nuovo di Chakra, ma ti pregherei di rispettare il tema dei post e non andare off topic.
Leggi un po' il wiki e i post del forum, se non trovi risposte (improbabile, ma possibile) puoi aprire topic apposta (possibilmente uno per ogni "argomento") oppure entrare nel canale di Chakra-it su IRC.  ;)
«Il valore dell'essere umano si determina nella misura in cui sia grande o piccola la sua capacità di contribuire al bene collettivo.» Jigorō Kanō

Offline tumbler

  • *
  • Post: 299
  • Reputazione: 1
    • Mostra profilo
Re:[GUIDA] Usare un boot splash grafico con plymouth su AMD/ATI
« Risposta #14 il: 06 Settembre 2012 ore 15:41 »
@tumbler: Capisco che tu sia nuovo di Chakra, ma ti pregherei di rispettare il tema dei post e non andare off topic.
Leggi un po' il wiki e i post del forum, se non trovi risposte (improbabile, ma possibile) puoi aprire topic apposta (possibilmente uno per ogni "argomento") oppure entrare nel canale di Chakra-it su IRC.  ;)
Ok - primo cartellino giallo!!!Sorry
ATI Mobility Radeon HD 3650; Processore:Intel Pentium Dual CPU T3400 2.16GHz;
Ram: 4,00 GB

 

Template by Homey | Sito ufficiale | Disclaimer