Autore Topic: Cinema...che passione !  (Letto 218362 volte)

Offline Hombremaledicto

  • *
  • Post: 520
  • Reputazione: 40
  • Ma chi ti si incula
    • Mostra profilo
    • Hombre on DA
Re:Cinema...che passione !
« Risposta #435 il: 16 Novembre 2014 ore 21:38 »
A me Interstellar ha deluso un po'.
Segue schemi tristemente hollywoodiani, e c'è persino chi lo mette sullo stesso piano (se non oltre) 2001: Odissea nello spazio - da cui è chiaro che attinge in alcune scene.
No: per fare qualcosa come 2001 bisogna stravolgere anche la tecnica, la regia. Il film di Kubrick era costellato di lunghi piani sequenza che immortalavano il largo respiro della location - lo spazio. L'antagonista era HAL, un'intelligenza artificiale. Il tema base sconfina addirittura nel filosofico. Capolavoro.
In Interstellar siamo di fronte ad un film ben diretto e ben interpretato, dalla trama relativamente solida (tutta la filmografia di Nolan ha dei buchi nella sceneggiatura, ma sono coperti egregiamente dal ritmo serrato e dal montaggio), che di sicuro merita sia di essere visto più volte che di essere premiato. Ma non credo farà la storia, nè sia a livello di classici. Poi oltre il wormhole, l'espediente del cattivozzo di turno-scienziato pazzo Matt Damon mi ha davvero fatto scendere l'entusiasmo e la voglia di proseguire. Totalmente scontato (oddio, nulla di malvagio, ma lo stereotipato confronto tra buono-cattivo lo fa scendere, sicuro).
In ultimo: non lo reputo un film di "fantascienza". Semmai quello è il setting. E' un film drammatico, incentrato sul difficile rapporto tra un padre e sua figlia (si, scremo tutti i temi per passare a questo. Ma personalmente è questo il tema principale).
« Ultima modifica: 16 Novembre 2014 ore 21:44 da Hombremaledicto »
Keep it rolling, baby...

Offline Masque

  • *
  • Post: 723
  • Reputazione: 60
    • Mostra profilo
Re:Cinema...che passione !
« Risposta #436 il: 17 Novembre 2014 ore 09:50 »
I confronti con 2001 sono cazzate, tranne che per il fatto che entrambi sono hard science fiction. Cioè fantascienza che cerca di essere più possibile scientifica.
Interstellar, in questo, è fantascientifico quanto lo è Contact, ad esempio.
Nolan non se la cava granché con sentimenti e rapporti umani, ma è molto bravo a mettere su schermo intrecci interessanti.

Offline IVIonty

  • *
  • Post: 70
  • Reputazione: 15
    • Mostra profilo
Re:Cinema...che passione !
« Risposta #437 il: 17 Novembre 2014 ore 20:16 »
**SPOILER ALERT**

Sono d'accordo, in effetti il film delude se lo si confronta con i capolari del genere, non delude se lo si confronta con i blockbuster del genere, tra cui oggettivamente svetta.
Come dice Hombre l'esplorazione spaziale è un setting, l'argomento cardine del film è un altro: cosa ci rende "umani" in situazioni (o luoghi) non fatti per l'uomo, e cosa ci rende migliori tra gli uomini?
Nolan contronta Cooper, il suo personale Odisseo ossia l'uomo "migliore" che sfida gli Dei (nel film il destino, le avversità, il tempo e lo spazio), con altri candidati per lo scettro di "miglior rappresentante della razza umana":

Il Prof. Brand, anche lui padre, ma prima di tutto scienziato

Amelia Brand, alfiere dell'amore di coppia che la spinge a scegliere quale pianeta esplorare quando le risorse (il tempo in primis) scarseggiano

Il figlio di Cooper Tom, l'uomo legato alla terra/Terra e dallo sguardo fisso su di essa

Ed infine il Dott. Mann che a più riprese viene indicato dai membri della NASA come il migliore tra i migliori, il più illuminato tra i pionieri e l'unico che ha in mente il bene della specie, senza distrazioni sentimentali. E che invece si rivela il più debole, codardo fino all'ossessione ed alla pazzia.

L'unico che mantiene la sua umanità e la sua voglia di gettare il cuore oltre l'ostacolo è Cooper, non perché sia intrinsecamente migliore,  ma perché è mosso da un sentimento (l'amore per Murph) che è il carburante del suo io, che gli fa ricordare cosa è e perché è al mondo: lottando per sua figlia lotta per l'umanità.

Per il resto Interstellar è un dramma che si consuma nello spazio tempo, ed oltre lo spazio tempo, nel wormhole come nel cuore di Cooper.

Non è un capolavoro assoluto, ma è un più che ottimo blockbuster.
- Per arrivare all'alba non c'è altra via che la notte -
Kahlil Gibran

Offline dongongo

  • *
  • Post: 445
  • Reputazione: 16
    • Mostra profilo
Re:Cinema...che passione !
« Risposta #438 il: 04 Marzo 2015 ore 10:11 »
Parlando di viaggi nel tempo... Quanto è bello doctor Who?? Mi dispiace scoprilo solo ora. Io sono da sempre appassionato di serie tv con una struttura solida, in cui la scrittura è "pulita", magari con lo stesso sceneggiatore e stesso regista e senza episodi "standalone" riempitivi. Doctor Who non ha niente di tutto questo, ma ne sono rimasto completamente folgorato. :o



 

Template by Homey | Sito ufficiale | Disclaimer