Autore Topic: Come proteggere la privacy, aggirare la censura e navigare più velocemente  (Letto 98818 volte)

Offline Masque

  • *
  • Post: 723
  • Reputazione: 60
    • Mostra profilo
E tanto per gradire, anche lavabit se n'e' andato.
http://rss.slashdot.org/~r/Slashdot/slashdot/~3/wDZviFUTeV0/story01.htm

Era uno dei fornitori di caselle email che garantiva la privacy degli utenti non registrando alcun log o dato su di loro.

E così pure Silent Circle: http://it.slashdot.org/story/13/08/09/1228255/silent-circle-follows-lavabit-by-closing-encrypted-e-mail-service

Sembra di assistere nuovamente a quello che era successo in seguito all'aggressione contro Megaupload.
« Ultima modifica: 09 Agosto 2013 ore 16:17 da Masque »

Offline Sparmi

  • *
  • Post: 108
  • Reputazione: 3
    • Mostra profilo
Re:Come proteggere la privacy, aggirare la censura e navigare più velocemente
« Risposta #106 il: 05 Settembre 2013 ore 19:11 »
Altro metodo molto utile per proteggersi è uno script blocker, come noscript per firefox.
Aiuta a selezionare quali script possono essere avviati da un sito.
Per esempio io ho disabilitato tutto quello che riguarda google e facebook (e stranamente tutto funziona ancora......)
Inoltre si potrebbe usare Iron, la versione di Chromium con gli aggiornamenti sulla privacy.

Offline Masque

  • *
  • Post: 723
  • Reputazione: 60
    • Mostra profilo
Re:Come proteggere la privacy, aggirare la censura e navigare più velocemente
« Risposta #107 il: 05 Settembre 2013 ore 19:25 »
Altro metodo molto utile per proteggersi è uno script blocker, come noscript per firefox.
Aiuta a selezionare quali script possono essere avviati da un sito.
Per esempio io ho disabilitato tutto quello che riguarda google e facebook (e stranamente tutto funziona ancora......)
Inoltre si potrebbe usare Iron, la versione di Chromium con gli aggiornamenti sulla privacy.

Giusto. Ci sono diversi strumenti per ripararsi da diversi tipi di possibili attacchi.
Oltre a Noscript, sempre per firefox, si puo' usare:
Disconnect (blocca automaticamente script traccianti noti. utile assieme a noscript per avere una protezione ulteriore sulle pagine che si decide di sbloccare)
RefControl (blocca o manipola l'invio del referrer quando si seguono dei link)
Https Anywhere (quando si va su un sito di cui e` disponibile una versione su https, ti ci redireziona automaticamente)

Altri software e servizi utili: https://prism-break.org/

Inoltre, potrebbe essere utile anche disabilitare la geolocalizzazione
http://www.gnewsense.org/Documentation.it/IceCat#Disablitare_la_navigazione_geolocalizzata
« Ultima modifica: 05 Settembre 2013 ore 19:29 da Masque »

Offline IVIonty

  • *
  • Post: 70
  • Reputazione: 15
    • Mostra profilo
R: Come proteggere la privacy, aggirare la censura e navigare più velocemente
« Risposta #108 il: 08 Settembre 2013 ore 08:22 »
http://boingboing.net/2013/09/07/90-percent-of-tor-keys-can-be.html#more-254473

Breve ma interessante articolo su Tor, NSA, crittografia e sull'importanza di aggiornare all'ultima versione del software

Tapatalk4@XperiaU

- Per arrivare all'alba non c'è altra via che la notte -
Kahlil Gibran

Offline Masque

  • *
  • Post: 723
  • Reputazione: 60
    • Mostra profilo
Re:R: Come proteggere la privacy, aggirare la censura e navigare più velocemente
« Risposta #109 il: 08 Settembre 2013 ore 09:50 »
http://boingboing.net/2013/09/07/90-percent-of-tor-keys-can-be.html#more-254473

Breve ma interessante articolo su Tor, NSA, crittografia e sull'importanza di aggiornare all'ultima versione del software

Tapatalk4@XperiaU

Non dev'essere uscita da molto la 2.4, dato che su Arch c'e' la 2.3.

Offline IVIonty

  • *
  • Post: 70
  • Reputazione: 15
    • Mostra profilo
R: Come proteggere la privacy, aggirare la censura e navigare più velocemente
« Risposta #110 il: 09 Settembre 2013 ore 21:31 »
Stanno emergendo particolari sempre più inquietanti sul modus operandi della NSA per diminuire quando non annullare la privacy dei fruitori di internet:

http://boingboing.net/2013/09/08/firsthand-account-of-nsa-sabot.html

Non solo spionaggio e raccolta dati attiva e passiva con tanto di attacco sistematico ai protocolli di protezione dati, ma anche piazzamento di propri uomino o di partner compiacenti nei comitati degli standard del web e non solo, hanno influenzato anche lo sviluppo del kernel linux...

Tapatalk4@XperiaU

- Per arrivare all'alba non c'è altra via che la notte -
Kahlil Gibran

Offline Masque

  • *
  • Post: 723
  • Reputazione: 60
    • Mostra profilo
Re:Come proteggere la privacy, aggirare la censura e navigare più velocemente
« Risposta #111 il: 09 Settembre 2013 ore 21:48 »
Gia` nell'implementazione per OpenBSD.
https://en.wikipedia.org/wiki/IPsec#Alleged_NSA_interference

Ok. Si puo` sempre usare OpenVPN, se lo si usava per quello scopo. :)

Ci sara` da fare attenzione anche SELinux?
https://en.wikipedia.org/wiki/Selinux

Comunque...


E occhio, che la situazione si presta bene anche alla diffusione di FUD.

Offline IVIonty

  • *
  • Post: 70
  • Reputazione: 15
    • Mostra profilo
Re:Come proteggere la privacy, aggirare la censura e navigare più velocemente
« Risposta #112 il: 10 Settembre 2013 ore 09:42 »
Gia` nell'implementazione per OpenBSD.
https://en.wikipedia.org/wiki/IPsec#Alleged_NSA_interference

Ok. Si puo` sempre usare OpenVPN, se lo si usava per quello scopo. :)

Ci sara` da fare attenzione anche SELinux?
https://en.wikipedia.org/wiki/Selinux

Comunque...


E occhio, che la situazione si presta bene anche alla diffusione di FUD.

Vero vero, ma non è tanto questione di panico quanto di sana indignazione :P

Da un certo punto di vista questa storia dell'NSA si può rivelare utile, perché toglie un po' di fette di prosciutto dagli occhi di alcuni utenti di internet troppo ingenui o distratti, i quali spero si renderanno conto che utilizzare la piazza globale come si farebbe con un diario segreto è sbagliato.
Quando si utilizza una rete globale di comunicazione, a qualsiasi livello, bisogna essere consci di quanto di se si affida agli sguardi degli altri.
Però è pur vero quanto ha segnalato il Prof. Felten di Princeton (https://freedom-to-tinker.com/blog/felten/nsa-apparently-undermining-standards-security-confidence/):

l'operato dell'amministrazione americana ha falsato la percezione di "robustezza" del layer di sicurezza di alcuni servizi di rete, e quindi molti utenti hanno utilizzato la rete confidando in una protezione che in realtà era molto inferiore a quanto percepito. Tutto ciò ovviamente per massimizzare le possibilità di carpire informazioni sensibili...
- Per arrivare all'alba non c'è altra via che la notte -
Kahlil Gibran

Offline Masque

  • *
  • Post: 723
  • Reputazione: 60
    • Mostra profilo
Re:Come proteggere la privacy, aggirare la censura e navigare più velocemente
« Risposta #113 il: 10 Settembre 2013 ore 10:09 »
l'operato dell'amministrazione americana ha falsato la percezione di "robustezza" del layer di sicurezza di alcuni servizi di rete, e quindi molti utenti hanno utilizzato la rete confidando in una protezione che in realtà era molto inferiore a quanto percepito. Tutto ciò ovviamente per massimizzare le possibilità di carpire informazioni sensibili...

Giusto. M'era venuto in mente SeLinux anche perché, una volta, si poteva pensare che fosse sicuro perchè ci aveva lavorato addirittura la NSA, mentre ora porprio per lo stesos motivo, si potrebbe pensare il contrario.

Offline UnderTheGun

  • *
  • Post: 716
  • Reputazione: 69
  • [ Official Packager ]
    • Mostra profilo
    • kernel-CK repository
Re:Come proteggere la privacy, aggirare la censura e navigare più velocemente
« Risposta #114 il: 20 Dicembre 2013 ore 00:56 »
@ Masque e chi vuole risp

Per curiosità è normale che cercando di effettuare il login qui mi dica:

Not Acceptable!

An appropriate representation of the requested resource could not be found on this server. This error was generated by Mod_Security.[/i]


Inoltre (usando, al momento, solo privoxy e tor) se controllo l'utilizzo di Tor su http://torcheck.xenobite.eu/   tutto ok : Your IP is identified to be a Tor-EXIT.
So you are using Tor successfully to reach the web!

Mentre se verifico su https://check.torproject.org/?lang=it nada : NON stai usando Tor!

Ebbene ??   ::)  ???
O come mai???Che hanno bevuto??
Ho seguito alla lettera la tua guida...darò un occhio alla "bibbia" di Linux: l'arch-wiki.
Ah, dimenticavo, sono proprio su Arch ora, ma questo cambia poco.  :)
« Ultima modifica: 20 Dicembre 2013 ore 00:58 da UnderTheGun »

Kernel ottimizzati per Chakra
*Kernel CK - Kernel PF*

Offline Masque

  • *
  • Post: 723
  • Reputazione: 60
    • Mostra profilo
Re:Come proteggere la privacy, aggirare la censura e navigare più velocemente
« Risposta #115 il: 20 Dicembre 2013 ore 18:38 »
Sul perche` i due siti di tor check non diano lo stesso risultato, non saprei proprio che dire... Non mi e` mai capitato. Sicuro che passi tutto per tor, anche la risoluzione dei nomi?

Per l'errore del forum di Chakra capita anche a me. Avevo chiesto a Homey, ma sembra che non ci si possa fare nulla.
Capita anche su alcuni altri forum, perche` alcuni exit node finiscono spesso in alcune blacklist... ma fra tutti quelli che ho trovato, questo e` di gran lunga il piu` schizzinoso con tor.

Offline UnderTheGun

  • *
  • Post: 716
  • Reputazione: 69
  • [ Official Packager ]
    • Mostra profilo
    • kernel-CK repository
Re:Come proteggere la privacy, aggirare la censura e navigare più velocemente
« Risposta #116 il: 20 Dicembre 2013 ore 21:25 »
Sul perche` i due siti di tor check non diano lo stesso risultato, non saprei proprio che dire... Non mi e` mai capitato. Sicuro che passi tutto per tor, anche la risoluzione dei nomi?

Per l'errore del forum di Chakra capita anche a me. Avevo chiesto a Homey, ma sembra che non ci si possa fare nulla.
Capita anche su alcuni altri forum, perche` alcuni exit node finiscono spesso in alcune blacklist... ma fra tutti quelli che ho trovato, questo e` di gran lunga il piu` schizzinoso con tor.

Riguardo al primo problema, cavolo, hai ragione: non ho configurato PDNSD!!
Siccome già lo usavo da tempo non mi sono ricordato di configurarlo!!
Adesso rimedio.

Riguardo al 2° problema, ok, ho capito!!!

Un'altra cosa, visto che ci siamo, ti rubo ancora un pò di tempo che non ho voglia di cercare a giro ( :P)....ma se io NON usassi privoxy? Oppure lo sostituisco??
Perchè mi blocca un sacco di cose in più ma poi metà dei pop-up fastidiosi non li chiude..te mi dirai, configuralo te a mano...vero...ma so pigro....ma se io prendo la lista addblock-easy-list posso convertirla in modo da passarlo a Privoxy ?
Su AUR ho visto ci sono un paio di script al riguardo....hai provato te??

Grazie Masque del tempo! ;)

Kernel ottimizzati per Chakra
*Kernel CK - Kernel PF*

Offline Masque

  • *
  • Post: 723
  • Reputazione: 60
    • Mostra profilo
Re:Come proteggere la privacy, aggirare la censura e navigare più velocemente
« Risposta #117 il: 20 Dicembre 2013 ore 21:40 »
Non sei obbligato ad usare privoxy. Puoi tenere polipo perche` e` ottimo per la cache ed usare l'adblocker/scriptblocker che preferisci. Io ti consiglierei Karma Blocker e Disconnect (oppure Noscript se vuoi avere piu` controllo) se usi firefox. Adblock Plus e` pesantissimo. (In alternativa, ci sarebbe anche Adblock Edge. un fork piu` leggero e senza compromessi nei filtri).
Personalmente preferisco una soluzione che sia indipendente dal browser, visto che tendo ad usarne di strani. Quindi due proxy in locale che mi facciano da filtro + cache (che sui browser, se la hanno, la disabilito sempre).

Avevo provato a convertire la easylist su privoxy e funziona. Avevo usato questo script
http://pastebin.com/jK2rW1n5
o questo(?)
http://pastebin.com/pTui8Buq

L'unico problema: privoxy diventa un elefante. Controlla l'occupazione in memoria prima e dopo... e vedrai. :D
Inoltre, i filtri vanno ad aggiungersi a quelli di default. Quindi, se avevi siti che non funzionavano bene, devi comunque creare delle eccezioni.

Io tengo privoxy con l'impostazione quasi di default. Ho solo messo come sito "fragile" un indirizzo di wordpress che mi serviva per gestire il blog (senno`, non andava una mazza).


Se non lo conosci gia`: https://prism-break.org/
« Ultima modifica: 20 Dicembre 2013 ore 21:42 da Masque »

Offline UnderTheGun

  • *
  • Post: 716
  • Reputazione: 69
  • [ Official Packager ]
    • Mostra profilo
    • kernel-CK repository
Re:Come proteggere la privacy, aggirare la censura e navigare più velocemente
« Risposta #118 il: 20 Dicembre 2013 ore 23:01 »
Grazie Masque, sempre gentilissimo!! ;)
Eheheh, sisi conosco prism-break.org   ;D !!

...anyway Privoxy funziona davvero bene, mi piace come filtra e la sua leggerezza!

Ho trovato questo script su AUR per la conversione delle list di Fanboy (di Opera) per Privoxy : blocklist-to-privoxy .
Ora lo provo.

L'unica cosa è che su un sito non riesco a visualizzare dei filmati in flash....Il filmato fa per partire ma carica un pò e poi mi restituisce l'errore:"impossibile (s)caricare il player"....
Non ho ben capito come escludere i siti dal filtraggio di Privoxy....così ho inserito in user.action:
Codice: [Seleziona]
{ -block }
 it.violachannel.tv

Ma niente...ho provato anche a mettere il sito sotto l'alias "fragile" ma niente...
Come sintassi mi pare che un sito vada inserito senza il "www", dico bene?Ma se un sito NON ha il "www" ma SOLO l'"http://" ?? È lo stesso??
Per esempio:
http://it.violachannel.tv mi diventa it.violachannel.tv  oppure .it.violachannel.tv (con il punto?)


Aggiornamento : Alla fine ho optato per usare solo Privoxy e Polipo (e Pdnsd che già usavo da tempo).
Il motivo è che con Tor molti siti non riesco a visualizzarli....ad esempio cercavo delle info in più su polipo e sono finito su linuxquestion...o meglio cercavo d accedervi...si perchè il sito mi rifiutava...per non parlare delle noie per accedere qui sul sito o nel visualizzare alcuni video su youtube....ok la privacy ma così navigare diventa una sofferenza...

L'unica cosa che non capisco è perchè il mio IP è comunque visibile.... O. o
Privoxy e Polipo non dovrebbero mascherare l'IP ?? Oppure si occupano solo del filtraggio e della cache ??
....
Eppure Polipo è un proxy server.....boh...non capisco perchè.... ???

Un altra cosa.....io uso NetworkManager per gestire le connessioni (visto che uso il WI-Fi e mi rimane comodo con NM..) e per configurarlo con Pdnsd nelle impostazioni dell' Ipv4 ho messo:
Metodo: automatico DHCP (solo indirizzi)
Server DNS: 127.0.0.1

Nelle opzioni "Metodo" posso scegliere tra:
Automatico DHCP
Automatico DHCP (solo indirizzi)
Manuale
Collegamento locale
Condiviso
DIsabilitato

Se metto manuale devo impostare anche l'indirizzo IP però...e quindi credo diventi statico...giusto?

(Io per non farmi sovrascrivere il file /etc/resolv.conf uso openresolv, così mi rimane sempre nameserver 127.0.0.1...)

Non vorrei fosse per questa mal configurazione che il mio IP risulta visibile anche con i proxy....
« Ultima modifica: 22 Dicembre 2013 ore 00:57 da UnderTheGun »

Kernel ottimizzati per Chakra
*Kernel CK - Kernel PF*

Offline Masque

  • *
  • Post: 723
  • Reputazione: 60
    • Mostra profilo
Re:Come proteggere la privacy, aggirare la censura e navigare più velocemente
« Risposta #119 il: 22 Dicembre 2013 ore 09:22 »
L'ip non viene mascherato da privoxy o da polipo, se girano sulla tua macchina o comunque dietro il tuo router. I siti a cui accedi, devono avere un indirizzo a cui restituire i dati richiesti. :)
Con tor funziona diversamente: ci sono una serie di nodi intermedi e di exit node. Ogni nodo conosce solo quello precedente da cui e` partito un pacchetto e quello successivo a cui lo passera`. L'ip con cui si accede ai siti, e` quello dell'exit node di quel momento.
Poi, e` tutto un passa-pacchetto di nodo in nodo.
Per le VPN invece, l'ip che viene passato ai siti, e` quello pubblico della VPN, mentre vengono mascherati tutti quelli interni ad essa, fra cui il tuo.

 

Template by Homey | Sito ufficiale | Disclaimer