Autore Topic: Schede ATI [Guida e Configurazione Driver OPEN]  (Letto 67600 volte)

Offline UnderTheGun

  • *
  • Post: 716
  • Reputazione: 69
  • [ Official Packager ]
    • Mostra profilo
    • kernel-CK repository
Schede ATI [Guida e Configurazione Driver OPEN]
« il: 29 Febbraio 2012 ore 01:08 »

guida in aggiornamento....

# # # PREMESSA # # #

Tutti i possesori di schede video ATI possono scegliere tra i driver proprietari (catalyst) e i driver open source (ati-dri, xf86-video-ati).

Leggendo qui e la risulta che le differenze maggiori sono che con:

Driver Catalyst
 - Pro: sia hanno maggiori prestazioni 3D e supportano più caratteristiche/funzioni della scheda
 - Contro: meno flessibili, più problematici e non sono liberi

Driver Open:
 - Pro: supportano meglio il dual-head, offrono un eccellente accelerazione 2D e tutta l'accelerazione 3D necessaria ai vari Window Manager che sfruttano le accelerazioni OpenGL (tipo il nostro KWin su Chakra).
 - Contro: non sfruttano la scheda a pieno, meno integrazione nelle funzioni della scheda

Con gli Open insomma non si hanno problemi, a patto che si configurino a dovere, poi vedremo come.
Generalmente infatti sono indicati nella maggior parte dei casi, sono infatti più flessibili e meno problematici.
Ma possono esserci problemi: mi hanno segnalato infatti che sui portatili qualcuno ha avuto problemi di eccessivo uso e calore di conseguenza.
Dall'altra parte però i Catalyst, almeno personalmente, danno su KDE piccoli problemi di sfarfallio e varie seccature.
Come al solito prima di passare da uno all'altro è sempre buona regola configurare a fondo quello che si ha e solo dopo,allora, provare (e configurare) gli altri.

Per una tabella riassuntiva dettagliata sulle caratteristiche dei driver OPEN consultate questo indirizzo: http://www.x.org/wiki/RadeonFeature

Prima di iniziare notate bene i code-name, infatti R700 non sono le schede Radeon 7xxx bensì la serie 4xxx (4000).  Per facilitarvi le idee però ho creato una tabella riassuntiva.  :)
Leggete bene quindi qui sotto i code-name delle schede a quale serie corrispondono

R100 = Radeon DDR / 7000–7500 series
R200 = Radeon 8500 - 9250 Series
R300 = Radeon 9500 - X600 Series
R420 = Radeon X700 - X850 Series
R500 = Radeon X1000   series
R600 = Radeon HD 2000/3000  series
R700 = Radeon HD 4000  series
Evergreen = Radeon HD 5000  series
Northern Islands = Radeon HD 6000  series
Southern Islands = Radeon HD 7000  series
Canary Islands = la serie successiva
Per una nomenclatura più dettagliata consultate: http://en.wikipedia.org/wiki/Comparison_of_AMD_graphics_processing_units

Per determinare quale tipo di scheda abbiamo digitate:
Codice: [Seleziona]
lspci | grep VGA
I driver OPEN su Chakra sono:
xf86-video-ati
ati-dri (ora inclusi nel pacchetto mesa, indispensabile per accelerazione 3D)
xf86-video-radeonhd

Mentre per i CATALYST abbiamo:
catalyst (versione 12.8-5)
catalyst-legacy (versione 12.6-7) *
catalyst-lts  (versione 12.8-3)
catalyst-legacy-lts (12.6-3) *

** NB **
Per schede appartenenti a serie precedenti alla R600 è necessario installare i driver open.

Per le schedi appartenenti alle serie R600,R700 è necessario installare i driver catalyst-legacy (o i driver open).

Per le serie successive si dovranno installare i driver catalyst (o i driver open).


Mesa (Mesa is an open-source implementation of the OpenGL specification - a system for rendering interactive 3D graphics) contiene già i driver ati-dri ed è installato di default in Chakra. Se non si intende utilizzare l'accelerazione 3D possono non essere installati.
I driver xf86-video-ati sono invece quelli di default su Arch, non contengono MESA.


# # # INSTALLAZIONE # # #

Prima di installare un'altra versione assicurarsi di rimuovere la precedente.
Ad esempio se uno ha installato i Catalyst assicurarsi di rimuoverli e riavviare il sistema prima di installare i driver Open Source, assicurandosi anche di eliminare il vecchio file di configurazione /etc/X11/xorg.conf

Per installare uno dei driver sopra elencati digitare:
Codice: [Seleziona]
# pacman -S nome-driver
Nel WIKI di Chakra troverete una guida su come cambiare da quelli OPEN ai CATALYST e viceversa. Ci sono infatti delle procedure da rispettare.
Eccola: http://chakra-linux.org/wiki/index.php/Switching_Between_Free_and_Non-free_Video-Drivers
Esiste anche in Italiano ben aggiornata.

Ora chi avesse installato i CATALYST può configurarli tramite l'apposito tool di ATI.
Ha a disposizione anche diversi pacchetti nei repo ufficiali, date un'occhiata qui se avete i CATALYST: http://chakra-project.org/packages/index.php?act=search&subdir=&sortby=date&order=descending&searchpattern=catalyst


Chi invece ha installato quelli OPEN devi configurarli, continuate a leggere.



# # # CONFIGURAZIONE # # #

 La configurazione è divisa in 3 parti:

  • Avvio
  • Risparmio Energetico
  • Ottimizzazione prestazioni


Se si desidera effettuare una configurazione manuale, creare un file di testo vuoto di nome 20-radeon.conf ,posizionarlo in /etc/X11/xorg.conf.d/, e aggiungere questo:
Codice: [Seleziona]
Section "Device"
     Identifier "vga"
     Driver "radeon"
 EndSection
Ora così potremmo utilizzare e ottimizzare funzioni in seguito.


NOTA BENE: Dal kernel26 v.2.6.33 KMS(Kernel mode-setting) è abilitato di default per le schede ATi quindi non abbiamo problemi, ma è bene tenere a mente questo KMS perchè in seguito tornerà spesso.


1# AVVIO


##Avvio Rapido

Questo metodo avvierà KMS il più presto possibile durante il processo d'avvio.

AVVERTENZA:Se si sta utilizzando un particolare kernel (es: linux-zen), ricordarsi di utilizzare l'appropriato file di configurazione di mkinitcpio

Per utilizzare questo metodo (avvio rapido) eseguire i seguenti passaggi:

  • Rimuovere qualsiasi opzione vga= dalla linea del kernel nel file di configurazione del bootloader /boot/grub/grub.cfg alla riga linux(per chi usa GRUB2): ricordarsi che per rendere permanenti le modifiche a seguito di aggiornamenti del kernel è necessario aggiornare anche il file /etc/default/grub. L'uso di altri driver del framebuffer (come uvesafb o radeonfb) provocherebbe conflitti con KMS. Rimuovere qualsiasi altro modulo relativo al framebuffer da /etc/mkinitcpio.conf.
  • Aggiungete "radeon" alla stringa MODULES in /etc/mkinitcpio.conf. Potrebbe essere necessario aggiungere intel_agp (o ali_agp, ati_agp, amd_agp, amd64_agp etc.) prima del modulo radeon.
  • Rigenerare initramfs con il comando: # mkinitcpio -p linux

La velocità del bus AGP può essere impostata tramite l'opzione del kernel radeon.agpmode=x dove x può assumere il valore di 1, 2, 4, 8 (velocità dell'AGP) o -1 (modalità PCI)

Riavviate il sistema.
Fatto!!


##Avvio Ritardato

Questa modalità, al contrario di quella precedente, avvia KMS quando i moduli vengono caricati durante il processo d'avvio.

AVVERTENZA:Se si sta utilizzando un particolare kernel (es: linux-zen), ricordarsi di utilizzare l'appropriato file di configurazione di mkinitcpio

  • Eseguite pari pari il punto 1 descritto sopra per l'Avvio Rapido
  • Aggiungete "radeon" alla stringa MODULES in
    /etc/rc.conf.  Potrebbe essere necessario aggiungere intel_agp (o,a seconda, ali_agp, ati_agp, amd_agp, amd64_agp etc.) prima del modulo radeon.
  • Riavviate il sistema

Fatto!!

CONSIGLIO: Alcuni utenti hanno ottenuto maggiori velocità nel caricamento del modulo udev aggiungendo options radeon modeset=1 a
/etc/modprobe.d/modprobe.conf. Potreste aver bisogno di abilitare il file modprobe.conf decommentando la stringa FILES="/etc/modprobe.d/modprobe.conf" in /etc/mkinitcpio.conf .



2# Risparmio energetico

Per prima cosa è bene precisare che la gestione del risparmio energetico è totalmente differente a seconda dell'uso o meno del KMS (Kernel mode-setting)
Dal kernel26 v.2.6.33 KMS è abilitato di default per le schede ATi quindi non abbiamo problemi.

Quindi, se abbiamo KMS abilitato seguire questa guida:

#KMS Abilitato

La gestione del risparmio energetico usando KMS e' ancora in fase di sviluppo. Dovrebbe funzionare, ma alcune schede potrebbero dare problemi. Un problema comune e' quello dello schermo lampeggiante quando si passa da un profilo energetico ad un altro, e in alcune configurazioni potrebbe causare un blocco del sistema. Il metodo UMS e' generalmente piu' stabile, ma le opzioni di risparmio energetico sono inferiori rispetto a quelle disponibile con KMS.

Noi ora avremo due strade per ottimizzare il risparmio energetico con KBS abilitato usando sysfs (utility destinata proprio al risparmi energetico).

La prima è:

1) Variazione dinamica della frequenza (a seconda del carico della GPU)

Per attivarla digitate (come utente root):
Codice: [Seleziona]
su
echo dynpm > /sys/class/drm/card0/device/power_method

Questo metodo (metodo "dynpm") varia dinamicamente le frequenze di clock in base al carico della gpu. In questo modo le performance aumentano quando si stanno eseguendo applicazioni intensive per la gpu, e diminuiscono quando la GPU e' inattiva. La modifica delle frequenze di clock viene tentata durante i periodi di blanking verticale, ma a causa dei timing delle funzioni di reclocking, non sempre si riesce a portarla a termine nel periodo di blanking, questo potrebbe portare ad uno sfarfallio del video. Per questo motivo il profilo dynpm funziona solo quando e' collegato un solo monitor.

IMPORTANTE:Se abbiamo però più monitor o abbiamo problemi di sfarfallio oppure vogliamo usare un metodo meno aggressivo ma più stabile seguire quanto segue.


2) Variazione della frequenza, basata su Profili

Per prima cosa verifichiamo che su power_method sia impostato "profile", digitiamo
Codice: [Seleziona]
$ cat /sys/class/drm/card0/device/power_method
Risulta "profile"? Bene procediamo.

Per usare questo metodo impostiamo gli attributi di scrittura al file power_profile digitando:
Codice: [Seleziona]
# chmod a+w /sys/class/drm/card0/device/power_profile
Poi digitiamo (leggere i profili sotto):
Codice: [Seleziona]
echo PROFILO > /sys/class/drm/card0/device/power_profile
Dove al posto di "PROFILO" dobbiamo selezionare uno dei 5 profili riportati sotto. Ogni profilo modifica la frequenza e/o il voltaggio della scheda video:
  • "default": usa le impostazioni di default (frequenza e voltaggio sono quelli massimi di fabbrica). Questo e' il profilo predefinito.
  • "auto": seleziona il profilo "mid" quando il computer sta funzionando con la batteria, il profilo "high" quando collegato alla rete elettrica e il profilo "low" quando i monitor sono in stato dpms off (sono spenti o in standby).
  • "low": forza la gpu a funzionare sempre in modalita a basso consumo. Il profilo "low" potrebbe causare problemi di visualizzazione su alcuni portatili; per questo motivo il profilo auto usa la modalita' "low" quando i monitor sono spenti.
  • "mid": forza la gpu a funzionare sempre in modalita medio consumo. Il profilo "low" viene usato quando i monitor sono spenti.
  • "high" forza la gpu a funzionare sempre in modalita alto consumo (prestazioni elevate). Il profilo "low" viene usato quando i monitor sono spenti.

IMPORTANTE: Per non perdere questa modifica bisogna poi aggiungere questo comando all'avvio in modo tale che venga eseguito all'avvio del sistema.

Poiché Systemd non supporta più il file rc.local, per fare questo potete utilizzare i Temporary files di Systemd.
Dovrete creare un nuovo file di testo nella cartella /etc/tmpfiles.d, contenente il comando che volete venga eseguito all'avvio.
Ad esempio, per abilitare la variazione dinamica della frequenza dovrete creare il file di testo enable-dynpm-power-method.conf (il nome è arbitrario), ed inserire al suo interno la seguente riga:

Codice: [Seleziona]
w /sys/class/drm/card0/device/power_method - - - - dynpm
Se invece volete abilitare la gestione energetica tramite profilo, dovrete creare il file di testo enable-profile-power-method.conf (anche in questo caso il nome è arbitrario), ed inserire al suo interno le seguenti righe:

Codice: [Seleziona]
w /sys/class/drm/card0/device/power_method - - - - profile
w /sys/class/drm/card0/device/power_profile - - - - PROFILO

Ovviamente al posto di PROFILO inserirete il nome del profilo che volete venga utilizzato (default, auto, ecc.).

Per visualizzare le informazioni sulle frequenze di clock della gpu e/o controllare che il profilo sia attivo digitare:
Codice: [Seleziona]
$ cat /sys/kernel/debug/dri/0/radeon_pm_info
Se vi da errore e cioè /sys/kernel/debug fosse vuota digitare questo sotto e poi il comando sopra:
Codice: [Seleziona]
mount -t debugfs none /sys/kernel/debug
Dovrebbe uscirvi una cosa del tipo:
Codice: [Seleziona]
[root@mychakra-pc gun]# cat /sys/kernel/debug/dri/0/radeon_pm_info
default engine clock: 625000 kHz
current engine clock: 399970 kHz
default memory clock: 667000 kHz
current memory clock: 666560 kHz
voltage: 900 mV

Fatto.



CURIOSITÀ: Se volete potete usare questo plasmoide per cambiare rapidamente da un profilo energetico all'altro: Radeon Power Management
Se non vi legge la temperatura controllate la posizione (path) nella configurazione del plasmoide alla voce "temperature".Di solito è una cosa simile a: /sys/class/drm/card0/device/hwmon/hwmon2/


#KMS Disabilitato

Se KMS fosse disabilitato aggiungere due linee alla sezione Device nel file xorg.conf, :
Codice: [Seleziona]
       Option      "DynamicPM"          "on"
       Option      "ClockGating"        "on"

Se le due opzioni vengono attivate con successo, è possibile trovare un riscontro in /var/log/Xorg.0.log:
Codice: [Seleziona]
       (**) RADEON(0): Option "ClockGating" "on"
       (**) RADEON(0): Option "DynamicPM" "on"

Codice: [Seleziona]
       Static power management enable success
       (II) RADEON(0): Dynamic Clock Gating Enabled
       (II) RADEON(0): Dynamic Power Management Enabled

Se si avesse bisogno di un profilo energetico a basso consumo, è possibile aggiungere anche (sempre in 20-radeon.conf):
Codice: [Seleziona]
       Option      "ForceLowPowerMode"   "on"

3# Ottimizzazione prestazioni

Applicare le seguenti opzioni a /etc/X11/xorg.conf.d/20-radeon.conf.

Agpmode. Se si utilizza KMS, questa opzione viene ignorata e sovrascritta dall'impostazione passata tramite il parametro del kernel radeon.agpmode. Si dia un occhio alla fine della Guida "Avvio Rapido".
Codice: [Seleziona]
       Option "AGPMode" "8"
ColorTiling è totalmente sicuro attivarlo e presumibilmente lo sarà di default. Molti utenti hanno ottenuto un incremento di prestazioni abilitandolo, ma non è ancora supportato su schede con chip R200 e precedenti, sulle quali il carico di lavoro sarà passato alla cpu.
Codice: [Seleziona]
       Option "ColorTiling" "on"
Acceleration architecture. Questa opzione sarà disponibile solo su schede video nuove. (Se dovesse dare problemi e non si può accedere ad X una volta abilitato, rimuoverlo).
Codice: [Seleziona]
      Option "AccelMethod" "EXA"

Page Flip. È generalmente sicuro. Se usato su schede più datate, disattiverà EXA. Con i drivers più recenti può tranquillamente essere abilitato insieme a EXA.
Codice: [Seleziona]
       Option "EnablePageFlip" "on"
AGPFastWrite abilita scritture veloci per schede AGP. Potrebbe creare qualche problema, quindi nel caso, rimuoverlo se non si riesce più ad accedere a X.
Codice: [Seleziona]
       Option "AGPFastWrite" "yes"
EXAVSync.  Non è necessario se KMS (quindi l'accelerazione DRI2) è abilitato.
Codice: [Seleziona]
Option "EXAVSync" "off"

Un valido strumento da provare è driconf. Permette di modificare diverse configurazioni, come vsync, anisotropic filtering, texture compression, etc.
Per installarlo digitate:
Codice: [Seleziona]
ccr -S driconf


Ecco degli esempi di configurazioni /etc/X11/xorg.conf.d/20-radeon.conf

Codice: [Seleziona]
Section "Device"
       Identifier  "La Mia scheda grafica"
Option "AGPFastWrite"          "off"
Option "SWcursor"              "off"
Option "EnablePageFlip"        "on" 
Option "AccelMethod"           "EXA"
Option "RenderAccel"           "on" 
Option "ColorTiling"           "on" 
Option "EXAVSync"              "off"
Option "EXAPixmaps"            "on" 
Option "AccelDFS"              "on" 
EndSection


Un altro esempio più elaborato:

Codice: [Seleziona]
Section "Device"
  Identifier  "La  Mia Scheda Grafica"
     Option “AccelMethod” “exa”
     Option “DRI” “on”
     Option “ColorTiling” “on”
     Option “EnablePageFlip” “on”
     Option “EXAVSync” “yes”
     Option “RenderAccel” “on”
     Option “XAANoOffscreenPixmaps” “true”

Section “DRI”
     Group        ”video”
     Mode         0666
EndSection

Section “ServerFlags”
     Option “AIGLX” “true”
EndSection

Section “Extensions”
     Option “Composite” “Enable”

EndSection


A breve vi posterò il mio.

THE END
« Ultima modifica: 06 Giugno 2014 ore 23:05 da UnderTheGun »

Kernel ottimizzati per Chakra
*Kernel CK - Kernel PF*

Offline Cosworth117

  • *
  • Post: 405
  • Reputazione: 12
  • Quello dei problemi strani.
    • Mostra profilo
Re:Schede ATI [Guida e Configurazione]
« Risposta #1 il: 29 Febbraio 2012 ore 10:30 »
Fantaaastico.  ;D Io dico che un +1 te lo meriti. Quanto lavoro.  :)
i7 4790k
Asus Z97-a
Asus nvidia GTX 780
Corsair Vengeance Pro 8gb
SSD 120gb + HDD 2tb

Chakra OS + Windows 7 Ultimate

Offline Masque

  • *
  • Post: 723
  • Reputazione: 60
    • Mostra profilo
Re:Schede ATI [Guida e Configurazione]
« Risposta #2 il: 29 Febbraio 2012 ore 10:36 »
Driver Catalyst
 - Pro: sia hanno maggiori prestazioni 3D e supportano più caratteristiche/funzioni della scheda
 - Contro: meno flessibili, più problematici, non sono liberi  :P

Complimenti per lo sbattimento e tutte le guide che stai preparando! ;D

Offline senso42

  • *
  • Post: 580
  • Reputazione: -4
    • Mostra profilo
Re:Schede ATI [Guida e Configurazione]
« Risposta #3 il: 29 Febbraio 2012 ore 12:06 »
Salve, complimenti per la guida.
Ma non ho capito la parte relativa a KMS, perchè se digito così mi viene questo?
Codice: [Seleziona]
[senso41@chakra-MAX ~]$ sudo echo dynpm > /sys/class/drm/card0/device/power_method
bash: /sys/class/drm/card0/device/power_method: File o directory non esistente

Ho questa situazione nel file xorg.conf, non so se sia un'anomalia o meno
Codice: [Seleziona]
Section "Device"

        ### Available Driver options are:-
        ### Values: <i>: integer, <f>: float, <bool>: "True"/"False",
        ### <string>: "String", <freq>: "<f> Hz/kHz/MHz",
        ### <percent>: "<f>%"
        ### [arg]: arg optional
        #Option     "ShadowFB"            # [<bool>]
        #Option     "DefaultRefresh"      # [<bool>]
        #Option     "ModeSetClearScreen" # [<bool>]
Identifier  "Card0"
Driver      "vesa"
Option     "DRI" "true"
BusID       "PCI:6:0:0"
EndSection

Section "Device"
Identifier  "aticonfig-Device[0]-0"
Driver      "fglrx"
BusID       "PCI:6:0:0"

La scheda è questa:
Codice: [Seleziona]
[senso41@chakra-MAX ~]$ lspci | grep VGA
06:00.0 VGA compatible controller: ATI Technologies Inc Barts PRO [ATI Radeon HD 6800 Series]

Dall'inizio ho installato i driver proprietari, funziona tutto secondo voi?
« Ultima modifica: 29 Febbraio 2012 ore 12:11 da senso42 »

Offline UnderTheGun

  • *
  • Post: 716
  • Reputazione: 69
  • [ Official Packager ]
    • Mostra profilo
    • kernel-CK repository
Re:Schede ATI [Guida e Configurazione]
« Risposta #4 il: 29 Febbraio 2012 ore 13:22 »
Dall'inizio ho installato i driver proprietari, funziona tutto secondo voi?

Non hai letto tutto bene  :).

La configurazione sul risparmio energetico che ho postato è per i driver OPEN non per i CATALYST.
Tu hai installato i Catalyst , infatti questa voce nel file xorg.conf lo conferma:

Codice: [Seleziona]
Driver      "fglrx"
La guida è per chi vuole utilizzare una configurazione MANUALE sui driver OPEN.
Se vuoi personalizzare i CATALYST posterò una guida apposita, pazienza qualche giorno  :) ma considera che il 90% della configurazione, tu, puoi farla tramite l'utility di ATI: CCC (Catalyst Controll Center)

Il file xorg.conf che hai è ok comunque!! Con poche opzioni ma ok.  ;)
Magari qualcuno che ha installato i Catalyst potrebbe confermare la cosa.

Io ho sempre usato quelli OPEN perchè sono meglio integrati nelle distro GNU/Linux e perchè, chiaramente, sono open source. Se configurati non hanno nulla da invidiare a quelli proprietari, anzi!
Ho letto in giro che molti con quelli proprietari su distro come Arch aveva grossi problemi col log-out/log-in nelle sessioni.
Tutto comunque dipende da diversi fattori: il nostro pc, distro utilizzata, scheda posseduta.

La regola generale comunque è che prima è buona norma installare e configurare i driver Open e,solo nel caso dessero problemi, passare a quelli proprietari.

Se tu con i Catalyst non vedi difetti lasciali comunque. :)
« Ultima modifica: 29 Febbraio 2012 ore 14:11 da UnderTheGun »

Kernel ottimizzati per Chakra
*Kernel CK - Kernel PF*

Offline UnderTheGun

  • *
  • Post: 716
  • Reputazione: 69
  • [ Official Packager ]
    • Mostra profilo
    • kernel-CK repository
Re:Schede ATI [Guida e Configurazione]
« Risposta #5 il: 29 Febbraio 2012 ore 13:27 »
Fantaaastico.  ;D Io dico che un +1 te lo meriti. Quanto lavoro.  :)
Grazie mille Cosw! Posso chiamarti Cosw?  ;D
è un piacere comunque.  :)

Driver Catalyst
 - Pro: sia hanno maggiori prestazioni 3D e supportano più caratteristiche/funzioni della scheda
 - Contro: meno flessibili, più problematici, non sono liberi  :P

Complimenti per lo sbattimento e tutte le guide che stai preparando! ;D

ahahaha GRANDE MasKe ^^! L'ho aggiunto alla descrizione  ;D
E grazie dei complimenti  :-[ .

Kernel ottimizzati per Chakra
*Kernel CK - Kernel PF*

Offline senso42

  • *
  • Post: 580
  • Reputazione: -4
    • Mostra profilo
Re:Schede ATI [Guida e Configurazione]
« Risposta #6 il: 29 Febbraio 2012 ore 14:36 »
Non hai letto tutto bene  :).

La configurazione sul risparmio energetico che ho postato è per i driver OPEN non per i CATALYST.
Tu hai installato i Catalyst , infatti questa voce nel file xorg.conf lo conferma:

Codice: [Seleziona]
Driver      "fglrx"
La guida è per chi vuole utilizzare una configurazione MANUALE sui driver OPEN.
Se vuoi personalizzare i CATALYST posterò una guida apposita, pazienza qualche giorno  :) ma considera che il 90% della configurazione, tu, puoi farla tramite l'utility di ATI: CCC (Catalyst Controll Center)

Il file xorg.conf che hai è ok comunque!! Con poche opzioni ma ok.  ;)
Magari qualcuno che ha installato i Catalyst potrebbe confermare la cosa.

Io ho sempre usato quelli OPEN perchè sono meglio integrati nelle distro GNU/Linux e perchè, chiaramente, sono open source. Se configurati non hanno nulla da invidiare a quelli proprietari, anzi!
Ho letto in giro che molti con quelli proprietari su distro come Arch aveva grossi problemi col log-out/log-in nelle sessioni.
Tutto comunque dipende da diversi fattori: il nostro pc, distro utilizzata, scheda posseduta.

La regola generale comunque è che prima è buona norma installare e configurare i driver Open e,solo nel caso dessero problemi, passare a quelli proprietari.

Se tu con i Catalyst non vedi difetti lasciali comunque. :)
Il discorso è molto interessante, ma vengo da kubuntu e per far andare la mia ATI 6800 ci misi mesi un anno fa, e non mi pare vero che con i catalyst alla prima installazione funziona tutto alla grande. Provare gli open adesso è come darsi le martellate sui cosi...Però seguo gli aggiornamenti con molta attenzione.

P.S. non ho capito una cosa, quando usciranno i catalyst aggiornati, come li metto su chakra? Devo aspettare che qualcuno li metta su CCR o no...

Offline Homey

  • (s)Coordinatore Team Traduzioni e (ir)Responsabile Template
  • *
  • Post: 687
  • Reputazione: 57
  • Tizio a tempo perso
    • Mostra profilo
Re:Schede ATI [Guida e Configurazione]
« Risposta #7 il: 29 Febbraio 2012 ore 14:51 »
Il discorso è molto interessante, ma vengo da kubuntu e per far andare la mia ATI 6800 ci misi mesi un anno fa, e non mi pare vero che con i catalyst alla prima installazione funziona tutto alla grande. Provare gli open adesso è come darsi le martellate sui cosi...Però seguo gli aggiornamenti con molta attenzione.

P.S. non ho capito una cosa, quando usciranno i catalyst aggiornati, come li metto su chakra? Devo aspettare che qualcuno li metta su CCR o no...

Tranquillo, i catalyst si trovano nei repo ufficiali, quindi basta solo il classico
Codice: [Seleziona]
sudo pacman -Syuper aggiornarli. Anch'io ho i catalyst e mi trovo molto bene.
Homey

Offline UnderTheGun

  • *
  • Post: 716
  • Reputazione: 69
  • [ Official Packager ]
    • Mostra profilo
    • kernel-CK repository
Re:Schede ATI [Guida e Configurazione]
« Risposta #8 il: 06 Marzo 2012 ore 00:32 »
Aggiunte sezioni: Avvio + Ottimizzazione prestazioni


La guida alla configurazione dei driver OPEN delle schede ATI è conclusa!!  8)



A breve posto il mio file di configurazione!!

Kernel ottimizzati per Chakra
*Kernel CK - Kernel PF*

Offline Cosworth117

  • *
  • Post: 405
  • Reputazione: 12
  • Quello dei problemi strani.
    • Mostra profilo
Re:Schede ATI [Guida e Configurazione]
« Risposta #9 il: 06 Marzo 2012 ore 00:52 »
Grazie mille Cosw! Posso chiamarti Cosw?  ;D
è un piacere comunque.  :)

Come vuoi, anche se di solito mi chiamano Cos nella rete. :)
i7 4790k
Asus Z97-a
Asus nvidia GTX 780
Corsair Vengeance Pro 8gb
SSD 120gb + HDD 2tb

Chakra OS + Windows 7 Ultimate

Offline Homey

  • (s)Coordinatore Team Traduzioni e (ir)Responsabile Template
  • *
  • Post: 687
  • Reputazione: 57
  • Tizio a tempo perso
    • Mostra profilo
Re:Schede ATI [Guida e Configurazione]
« Risposta #10 il: 06 Marzo 2012 ore 00:56 »
Cosa posso dire se non...

GRAZIE!  :-*
La tua guida mi ha spinto a provare i driver liberi, devo dire che sono molto meglio di quelli proprietari, il boot si è velocizzato e le prestazioni della VGA sono migliorate, 3D compreso.  :D
Homey

Offline UnderTheGun

  • *
  • Post: 716
  • Reputazione: 69
  • [ Official Packager ]
    • Mostra profilo
    • kernel-CK repository
Re:Schede ATI [Guida e Configurazione]
« Risposta #11 il: 06 Marzo 2012 ore 01:42 »
Cosa posso dire se non...

GRAZIE!  :-*
La tua guida mi ha spinto a provare i driver liberi, devo dire che sono molto meglio di quelli proprietari, il boot si è velocizzato e le prestazioni della VGA sono migliorate, 3D compreso.  :D

Grande Homey!!! e grazie!!  8) :)

Bene che ti trovi meglio con gli OPEN!!  ;)
Bisognerebbe SEMPRE prima provarli e poi, solo allora e in caso di errori, passare ai proprietari!!

GRANDEEEEEEEEEEEE!!  ;D ;D


IMPORTANTE: se volete potete usare questo plasmoide (dopo aver seguito la guida "configurazione") per cambiare rapidamente da un profilo energetico all'altro: Radeon Power Management

Basta che da ROOT date:

Codice: [Seleziona]
# chmod a+w /sys/class/drm/card0/device/power_method
Codice: [Seleziona]
#  chmod a+w /sys/class/drm/card0/device/power_profile
Per modificare i permessi al boot è possibile sfruttare i file temporanei di systemd:
Codice: [Seleziona]
sudo nano /etc/tmpfiles.d/set-radeon-power.conf
ed inserire le seguenti stringhe:
Codice: [Seleziona]
z /sys/class/drm/card0/device/power_method 744 root root
z /sys/class/drm/card0/device/power_profile 744 root root

E poi questo (ma se avete già eseguito i passaggi della guida non importa, monta in pratica il debug file system)
Codice: [Seleziona]
# mount -t debugfs none /sys/kernel/debug

Infine, se non avevate nessuna versione precedente di questo plasmoide date:
Codice: [Seleziona]
# plasmapkg -t plasmoid -i radeon-pm.plasmoid
Fatto!

Se non vi legge la temperatura controllate la posizione (path) nella configurazione del plasmoide alla voce "temperature".

La mia era sbagliata infatti. Di solito è una cosa simile a:
  • /sys/class/drm/card0/device/hwmon/hwmon2/

Le ultime release del kernel impediscono l'accesso in lettura a  /sys/kernel/debug. Per ovviare all'inconveniente è opportuno sfruttare i tmpfiles per settarne i diritti al boot.
Creare il file kernel_dbg_readable.conf (va bene un nome qualsiasi .conf) in /etc/tmpfiles.d/ ed inserirvi questi comandi:
Codice: [Seleziona]
f /sys/kernel/debug/dri/0/radeon_pm_info 744 - - - -
d /sys/kernel/debug/dri/0 755 - - - -
d /sys/kernel/debug/dri 755 - - - -
d /sys/kernel/debug 755 - - - -


Grazie a Cylon per avermi passato il link!
« Ultima modifica: 24 Febbraio 2013 ore 11:25 da dinolib »

Kernel ottimizzati per Chakra
*Kernel CK - Kernel PF*

Offline vellerofonte

  • *
  • Post: 1374
  • Reputazione: 58
  • #Chakra: Kde for life
    • Mostra profilo
Re:Schede ATI [Guida e Configurazione Driver OPEN]
« Risposta #12 il: 06 Marzo 2012 ore 12:58 »
Adesso però.....aspettiamo una guida simile per Nvidia  ;D ;D ;D

Offline dinolib

  • *
  • Post: 3226
  • Reputazione: 110
    • Mostra profilo
Re:Schede ATI [Guida e Configurazione Driver OPEN]
« Risposta #13 il: 06 Marzo 2012 ore 18:52 »
Adesso però.....aspettiamo una guida simile per Nvidia  ;D ;D ;D
Intanto puoi leggere la guida arch (che,immagino,è la bibbia da cui UnderTheGun ha attinto,adattando a Chakra):
https://wiki.archlinux.org/index.php/Nouveau_(Italiano)
https://wiki.archlinux.org/index.php/NVIDIA_(Italiano)

Visto che sto usando gli open, appena posso provo un po' di tuning (sopratutto x il surriscaldamento). Ci sono tante cosette da provare  ;D

Domanda: ma il KMS "rapido", che benefici porta? Accelera anche il boot x caso?

Offline dinolib

  • *
  • Post: 3226
  • Reputazione: 110
    • Mostra profilo
Re:Schede ATI [Guida e Configurazione Driver OPEN]
« Risposta #14 il: 06 Marzo 2012 ore 23:20 »
Ho avuto modo di fare qualche prova:
- Scheda
Codice: [Seleziona]
[dinoc@chakra-pc ~]$ lspci | grep VGA
01:05.0 VGA compatible controller: ATI Technologies Inc M880G [Mobility Radeon HD 4200]
- Il path per le temperature per me è in /sys/class/hwmon/hwmon1/temp1_input
- Avevo lasciato solo il pacchetto ati-dri, ma X non partiva. Ho dovuto installare almeno xf86-video-ati
- Il plasmoide Radeon PM sembra funzionare, ma visualizza solo la temperatura. Non dovrebbe fornire anche altri dati?
- Ho zappato xorg.con e lasciato solo /etc/X11/xorg.conf.d/20-radeon.conf generato dallo scheletro suggerito aggiungendo poi quello che mi sembrava interessante. Tutto OK  ;D
Sembra aver preso correttamente tutte le opzioni passate.
- Purtroppo la temperatura sembra sempre elevata. A questo punto devo controllare anche con Fedora o Windows se è il portatile (ventola da pulire?) o questo kernel ha problemi di calore...

 

Template by Homey | Sito ufficiale | Disclaimer