Autore Topic: Signori e signore ecco a voi Gnu/Windows  (Letto 1753 volte)

Offline vellerofonte

  • *
  • Post: 1374
  • Reputazione: 58
  • #Chakra: Kde for life
    • Mostra profilo
Signori e signore ecco a voi Gnu/Windows
« il: 19 Ottobre 2012 ore 12:28 »
In principio fu solo un lontano sentore, la sensazione che ci fosse qualcosa che non andava, un pò come per Neo che intuisce la presenza di matrix  ;D

Poi una serie di scelte a dir poco scellerate mi convinsero a cambiare ed è proprio per tale ragione che oggi mi ritrovo felicemente a scrivere su questo forum.

Ma oggi, leggendo come al solito vari blog mentre sorseggio un caffè, la conferma piomba come un macigno e spazza via ogni briciolo di filosofia Gnu/Linux potesse essere rimasto, una nuvola di sabbia in luogo di principi rocciosi che spingono comunità come questa ad esistere e spingersi innanzi.

Sicuramente non è chiaro di cosa sto parlando, se siete ancora intenti a leggere (complimenti!  ;D ), signori e signore ecco a voi Gnu/Windows: LINK

Offline Homey

  • (s)Coordinatore Team Traduzioni e (ir)Responsabile Template
  • *
  • Post: 687
  • Reputazione: 57
  • Tizio a tempo perso
    • Mostra profilo
Re:Signori e signore ecco a voi Gnu/Windows
« Risposta #1 il: 19 Ottobre 2012 ore 12:38 »
Nulla di nuovo sotto il sole: dopo che qualcosa conquista un briciolo di fama e rispetto grazie al lavoro di terzi, ecco che si chiudono. Peccato.
Homey

Offline fedefox

  • *
  • Post: 1453
  • Reputazione: 34
    • Mostra profilo
    • Allevamento Della Repubblica Pisana
Re:Signori e signore ecco a voi Gnu/Windows
« Risposta #2 il: 19 Ottobre 2012 ore 12:55 »
decisione che segnerà certamente la fine di ubuntu.....

Offline vellerofonte

  • *
  • Post: 1374
  • Reputazione: 58
  • #Chakra: Kde for life
    • Mostra profilo
Re:Signori e signore ecco a voi Gnu/Windows
« Risposta #3 il: 19 Ottobre 2012 ore 12:59 »
decisione che segnerà certamente la fine di ubuntu.....

Non credo, lo pensavo di Unity e non è stato così, se la cosa fosse vera non farebbe altro che segnare una nuova era, un'era in cui lo sviluppo comunitario sarebbe snobbato in virtù di un lavoro di pochi che poi rilasciano (si spera) il codice aperto alla comunità di utilizzatori...

Sempre meno teste a criticare, far crescere e decidere per lo sviluppo del progetto, in realtà non c'è molto da stupirsi è la direzione intrapresa da sempre dall'astronauta.

Offline elvis

  • *
  • Post: 136
  • Reputazione: 9
    • Mostra profilo
Re:Signori e signore ecco a voi Gnu/Windows
« Risposta #4 il: 19 Ottobre 2012 ore 13:27 »
L'articolo linkato secondo me è confusionario e superficiale.

1. Cosa c'entra il paragone con Android visto che non è una distribuzione linux e che in passato ha attirato altrettante (se non maggiori) critiche riguardo la "libertà" ?

2. Nessuno ha detto che Ubuntu sarà sviluppato in privato. Semmai, lo saranno solo alcune caratteristiche, e comunque è ancora presto per parlare di "chiusura". L'articolo di Phoronix chiarisce meglio la situazione.

Detto ciò, lungi da me voler difendere le politiche di Ubuntu, che ho abbandonato da anni.
Pc Config
--phenom x4 965 @ 3.4 ghz
--corsair 8GB ddr3
--nvidia gtx 460
--ocz agility 3 60GB (chakra)
--crucial m4 128GB (windows 8.1)

Offline Masque

  • *
  • Post: 723
  • Reputazione: 60
    • Mostra profilo
Re:Signori e signore ecco a voi Gnu/Windows
« Risposta #5 il: 19 Ottobre 2012 ore 14:22 »
Felice di essermi allontanato dalle 'buntu quando un paio di anni fa avevo iniziato a sentire puzza di bruciato.

Chissà cosa ne penseranno gli sviluppatori di Debian, visto che la maggior parte di ciò che è in ubuntu, arriva da loro.

Offline andreazube

  • *
  • Post: 1595
  • Reputazione: 64
  • I AM THE INTERSECT
    • Mostra profilo
    • Lupo mannaro
Re:Signori e signore ecco a voi Gnu/Windows
« Risposta #6 il: 19 Ottobre 2012 ore 15:10 »
Non scannatemi,ma secondo me non è una cosa cosi tragica.Ubuntu è di canonical,che ci fa quel che vuole.Se preferisce farlo sviluppare solo ad alcuni esperti,liberissima di farlo.L'importante è che il lavoro finito sia open source come sempre,e non mi sembra che si voglia cambiare questo (almeno spero).
Chi vuole potrà sempre fare nuove derivate e sviluppare queste derivate come meglio crede,oltre che (forse) provare le varie beta,alpha ecc.
Quello che cambia è che ubuntu ufficiale verrà sviluppato solo da alcuni "esperti" selezionati,gli altri potranno solo copiare.
ripeto,il mio commento è in forse:bisogna attendere chiarimenti prima di poter dare veri commenti

Offline vellerofonte

  • *
  • Post: 1374
  • Reputazione: 58
  • #Chakra: Kde for life
    • Mostra profilo
Re:Signori e signore ecco a voi Gnu/Windows
« Risposta #7 il: 19 Ottobre 2012 ore 15:19 »
Non scannatemi,ma secondo me non è una cosa cosi tragica.Ubuntu è di canonical,che ci fa quel che vuole.Se preferisce farlo sviluppare solo ad alcuni esperti,liberissima di farlo.L'importante è che il lavoro finito sia open source come sempre,e non mi sembra che si voglia cambiare questo (almeno spero).
Chi vuole potrà sempre fare nuove derivate e sviluppare queste derivate come meglio crede,oltre che (forse) provare le varie beta,alpha ecc.
Quello che cambia è che ubuntu ufficiale verrà sviluppato solo da alcuni "esperti" selezionati,gli altri potranno solo copiare.
ripeto,il mio commento è in forse:bisogna attendere chiarimenti prima di poter dare veri commenti

Presupposto che comunque sul web infuriano discussioni sull'attendibilità dei blog che riportano la notizia forse storpiata....tuttavia se fosse corretta così come esposta taglierebbe fuori la comunità dalla fase di sviluppo, tutto questo significa che la comunità non avrebbe modo di "pilotare" lo sviluppo della distribuzione ma potrebbe solo accettare mestamente il volere di "pochi eletti".

Naturalmente il codice sarebbe rilasciato open come al solito, quello che mi lascia perplesso di Canonical non è il contributo ridottissimo allo sviluppo del kernel, la creazione di Unity unicamente per Ubuntu, la selezione certosina di chi avrà accesso allo sviluppo, i probabili accordi con Amazon ecc, ecc.. non è l'evento singolo che mi preoccupa ma l'inesorabile susseguirsi di piccoli passi che tracciano una strada la cui meta non sembra collimare con la filosofia gnu/linux.

Offline dinolib

  • *
  • Post: 3226
  • Reputazione: 110
    • Mostra profilo
Re:Signori e signore ecco a voi Gnu/Windows
« Risposta #8 il: 19 Ottobre 2012 ore 15:29 »
non ho ben capito se qui si combatte x la filosofia dello sviluppo condiviso o per avere ancora ubuntu free.

A mio avviso non trovo la decisione assurda, dal punto di vista di gestione dello sviluppo. Una eccessiva "democratizzazione" dello sviluppo rischia di far perdere di vista gli obiettivi del progetto. Se poi iniziano a chiedere donazioni, devono essere fortemente orientati al risultato.

D'altro canto molti utenti linux lo sono per avere software non solo aperto ma anche libero.

Io penso che se continueranno a sviluppare codice aperto, conservando le licenze originali, senza brevetti di sorta, stiamo a vedere che ne viene fuori. Abbiamo la fortuna di poter scegliere, scegliamo!

PS: ah, già. Noi abbiamo già scelto chara!  ;D

Offline dongongo

  • *
  • Post: 445
  • Reputazione: 16
    • Mostra profilo
Re:Signori e signore ecco a voi Gnu/Windows
« Risposta #9 il: 19 Ottobre 2012 ore 15:30 »
decisione che segnerà certamente la fine di ubuntu.....
magari. >:(



Offline andreazube

  • *
  • Post: 1595
  • Reputazione: 64
  • I AM THE INTERSECT
    • Mostra profilo
    • Lupo mannaro
Re:Signori e signore ecco a voi Gnu/Windows
« Risposta #10 il: 19 Ottobre 2012 ore 15:57 »
Citazione
Mark SW ha fatto un'altro post dove ha chiarito la situazione:

...
So please disregard the commentary by folk who assumed that the public
discussion of Ubuntu development would somehow change. Instead, I hope
you will welcome the idea that even Canonical’s most exciting
initiatives will now be open to participation by members of the
community. And I challenge you to find another place where you can
participate at EVERY level in the design and construction of a free
platform that is used by millions of people.
...
Praticamente lo sviluppo viene aperto ancor di più, non viene chiuso.
La differenza è che se prima alcune funzionalità venivano rilaciate subito prima il feature freeze, adesso verranno rilasciate (almeno le info su di esse) praticamente subito, in quanto ANCHE la comunità vi partecipa. Al contrario di adesso (es. le note legali nella Dash sono arrivate qualche giorno fa, quanti al di fuori dei dipendenti Canonical lo sapevano?). :)
« Ultima modifica: 19 Ottobre 2012 ore 16:41 da FranzMari »

Offline dinolib

  • *
  • Post: 3226
  • Reputazione: 110
    • Mostra profilo
Re:Signori e signore ecco a voi Gnu/Windows
« Risposta #11 il: 19 Ottobre 2012 ore 15:58 »
LOL, quidi alla fine si era capito il contrario di quello che ha detto?

Offline Masque

  • *
  • Post: 723
  • Reputazione: 60
    • Mostra profilo
Re:Signori e signore ecco a voi Gnu/Windows
« Risposta #12 il: 19 Ottobre 2012 ore 16:01 »
A mio avviso non trovo la decisione assurda, dal punto di vista di gestione dello sviluppo. Una eccessiva "democratizzazione" dello sviluppo rischia di far perdere di vista gli obiettivi del progetto.

Beh... e Debian? (dalla quale dipendono decide di altre distribuzioni, fra cui proprio Ubuntu)

edit: ora ho letto anche il resto... mi pare una situazione abbastanza confusa. rimetto in pausa il giudizio, fino a quando non sono sicuro di quello che sta succedendo.
« Ultima modifica: 19 Ottobre 2012 ore 16:04 da Masque »

Offline andreazube

  • *
  • Post: 1595
  • Reputazione: 64
  • I AM THE INTERSECT
    • Mostra profilo
    • Lupo mannaro
Re:Signori e signore ecco a voi Gnu/Windows
« Risposta #13 il: 19 Ottobre 2012 ore 16:03 »
LOL, quidi alla fine si era capito il contrario di quello che ha detto?
Sembrerebbe...
comunque il commento l'ho preso da un utente di lffl (per questo il quote).C'era anche un link,ma non fungeva quindi l'ho tolto

Offline Homey

  • (s)Coordinatore Team Traduzioni e (ir)Responsabile Template
  • *
  • Post: 687
  • Reputazione: 57
  • Tizio a tempo perso
    • Mostra profilo
Re:Signori e signore ecco a voi Gnu/Windows
« Risposta #14 il: 19 Ottobre 2012 ore 16:12 »
Ma solo a me... non importa un fico secco?  ;D
Homey

 

Template by Homey | Sito ufficiale | Disclaimer