Autore Topic: LIBRI: cosa state leggendo?  (Letto 83088 volte)

Offline ronnydaca

  • *
  • Post: 511
  • Reputazione: 1
    • Mostra profilo
Re:LIBRI: cosa state leggendo?
« Risposta #300 il: 06 Maggio 2014 ore 19:21 »
Ecco. Io un paio di libri di Lem li ho ma ancora non li ho letti. Utile quindi il tuo accostamento.
Ho letto quasi tutto Saramago, quello che mi piace meno è il Saramago poetico (Memoriale del convento). Quello che preferisco è quello sociologo.
In uquesto caso mi interrogo spesso, perché non mi piace la poesia?

Tu dici che non si va tanto lontano da ciò che si conosce. Ma molti informatici, anzi, la maggior parte, sono diplomati e laureati e quindi i nomi degli scrittori del passato tipo Faulkner, Steinbeck, Proust, Balzac, Zola, Grossmann, Canetti, e altri di questo livello, li conoscono. Forse Canetti meno, ma hai sicuramente capito ciò che intendo.
Capisco la noia a quell'età, io stesso leggevo horror tipo Clive Barker e King, ma come mai crescendo non cresce anche la curiosità di affrontare anche i grandi autori?
Solo i gusti per una letteratura, nel caso della maggior parte dei fantasy, di maggior scorrevolezza? (parlo della massa di libri che si sono venduti in Italia tra traduzioni scadenti che affliggono particolarmente questo genere.). Allora perché non i gialli o i thriller?

Va bene che i lettori sono talmente pochi che è già oro colato che si legga.

Forse sono tutte domande senza risposta soddisfacente.

« Ultima modifica: 06 Maggio 2014 ore 19:24 da ronnydaca »

Offline Masque

  • *
  • Post: 723
  • Reputazione: 60
    • Mostra profilo
Re:LIBRI: cosa state leggendo?
« Risposta #301 il: 06 Maggio 2014 ore 21:37 »
In uquesto caso mi interrogo spesso, perché non mi piace la poesia?

Boh?! Hai provato con L'antologia di Spoon River (edizione Einaudi, con la traduzione di Fernanda Pivano. molto migliore, secondo me, di quella Mondadori), oppure Foglie d'erba di Walt Whitman?
Nemmeno io sono granché appassionato di poesia, ma questi m'erano piaciuti.

...che poi, non si è mica obbligati a farsi piacere ogni cosa. :)

Tu dici che non si va tanto lontano da ciò che si conosce. Ma molti informatici, anzi, la maggior parte, sono diplomati e laureati e quindi i nomi degli scrittori del passato tipo Faulkner, Steinbeck, Proust, Balzac, Zola, Grossmann, Canetti, e altri di questo livello, li conoscono. Forse Canetti meno, ma hai sicuramente capito ciò che intendo.
Capisco la noia a quell'età, io stesso leggevo horror tipo Clive Barker e King, ma come mai crescendo non cresce anche la curiosità di affrontare anche i grandi autori?

Uno dei motivi principali, secondo me, l'hai quasi detto. Il sistema scolastico è un disastro. Sembra fatto più per produrre degli obbedienti lavoratori e consumatori, che non per stimolare l'interesse per la conoscenza.
Anzi, molto spesso, i modi rigidi e spesso coercitivi che vengono usati, allontanano le persone da idee ed autori interessanti.
Recentemente ho letto un articolo interessante riguardo a questo, ma riferito alla matematica: http://www.retiavapore.net/?p=1286

Solo i gusti per una letteratura, nel caso della maggior parte dei fantasy, di maggior scorrevolezza? (parlo della massa di libri che si sono venduti in Italia tra traduzioni scadenti che affliggono particolarmente questo genere.). Allora perché non i gialli o i thriller?

Dalla mia esperienza, buona parte dei fantasy, con le dovute eccezioni, sono romanzi molto scorrevoli, stile best seller da supermercato (prendi dal sagadi Shannara, oppure i vari Dragonlance e simil-d&d). Magari lunghi, ma non troppo impegnativi.
Forse (sparo anch'io) i gialli ed i thriller, in letteratura, sono un po' rovinati dalla popolarità di tanti barbosi telefilm e film poliziotteschi.

Offline ronnydaca

  • *
  • Post: 511
  • Reputazione: 1
    • Mostra profilo
Re:LIBRI: cosa state leggendo?
« Risposta #302 il: 07 Maggio 2014 ore 12:06 »
Boh?! Hai provato con L'antologia di Spoon River (edizione Einaudi, con la traduzione di Fernanda Pivano. molto migliore, secondo me, di quella Mondadori), oppure Foglie d'erba di Walt Whitman?
Nemmeno io sono granché appassionato di poesia, ma questi m'erano piaciuti.

...che poi, non si è mica obbligati a farsi piacere ogni cosa. :)
Beh, ovvio. Non è obbligatorio legger tutto. I due libri citati li ho e forse un giorno li proverò. Ma mi sono espresso male. Non intendevo la poesia in senso stretto. Intendevo una scrittura poetica.
Da quello che dici hai letto Saramago, non so se hai letto altro oltre quello che citi ma se provi Memoriale del convento e Un paese chiamato Alentejo, lo stile è molto diverso da Saggio sulla lucidità, Cecità e Le intermittenze della morte e anche da L'uomo duplicato e Tutti i nomi.
Diverso anche da Caino.
La scrittura lì prende dei ritmi poetici che sono bellissimi ma io non li amo particolarmente. Problema mio.

Uno dei motivi principali, secondo me, l'hai quasi detto. Il sistema scolastico è un disastro. Sembra fatto più per produrre degli obbedienti lavoratori e consumatori, che non per stimolare l'interesse per la conoscenza.
Anzi, molto spesso, i modi rigidi e spesso coercitivi che vengono usati, allontanano le persone da idee ed autori interessanti.
Recentemente ho letto un articolo interessante riguardo a questo, ma riferito alla matematica: http://www.retiavapore.net/?p=1286
Penso tu abbia ragione. La scuola ha grosse colpe. Non solo in letteratura visto che con l'ingerenza della chiesa manipola la Storia nei licei omettendo molti avvenimenti e stravolgendone altri. Ma questo è un altro discorso.

Dalla mia esperienza, buona parte dei fantasy, con le dovute eccezioni, sono romanzi molto scorrevoli, stile best seller da supermercato (prendi dal sagadi Shannara, oppure i vari Dragonlance e simil-d&d). Magari lunghi, ma non troppo impegnativi.
Forse (sparo anch'io) i gialli ed i thriller, in letteratura, sono un po' rovinati dalla popolarità di tanti barbosi telefilm e film poliziotteschi.
Ma anche i gialli e i thriller sono un prodotto molto commerciale. Parlo della massa dei libri prodotti. Anzi, è il genere più inflazionato e abusato della letteratura.
Secondo segue il filone telefilmico/filmico, senza mai avere cenni di calo. È che quello è un genere dove ti puoi inventare poco. Ormai è stato detto tutto e quando compare un libro che fa il botto di critica e pubblico altro non è che una riproposizione di schemi già consolidati. Vedi True Detective nei telefilm. Bello ma già visto. Già letto.
______________________________________________
Sto andando pesantemente O.T.
Riprendo l'argomento della discussione indicando che ho appena finito di leggere la nuova traduzione di Furore di Steinbeck. Meraviglioso!

E ho iniziato Lo spettacolo più grande della terra di Richard Dawkins che ha una ironia nel descrivere e spiegare che rende la lettura fluida nonostante i momenti di difficoltà vista la complessità dell'argomento.

Scusate se ho divagato  :beer:

Offline Masque

  • *
  • Post: 723
  • Reputazione: 60
    • Mostra profilo
Re:LIBRI: cosa state leggendo?
« Risposta #303 il: 12 Maggio 2014 ore 16:02 »
Dawkins mi piacerebbe leggerlo, prima o poi. Fin'ora ho letto solo frammenti di suoi libri. :)

Ho finito T.A.Z. ed ora probabilmente inizierò Hyperion di Dan Simmons... ed a seguire il resto della serie: La caduta di Hyperion, Endymion, Il risveglio di Endymion.
Mi sta tornando la voglia di rileggere il ciclo della Cultura di Banks... Anzi, adesso vado a vedere se si sono decisi a portare in Italia i libri che mancano.

Offline ronnydaca

  • *
  • Post: 511
  • Reputazione: 1
    • Mostra profilo
Re:LIBRI: cosa state leggendo?
« Risposta #304 il: 12 Maggio 2014 ore 16:21 »
Dawkins mi piacerebbe leggerlo, prima o poi. Fin'ora ho letto solo frammenti di suoi libri. :)

Confesso che è un po' ostico e quindi vado a rilento. Dawkins cerca di spiegare le cose i modo semplice, il fatto è che la scienza non sempre è semplice da capire se non fai degli studi appositi. Però è appassionante. Lo sto alternando con La nube purpurea, un distopico dei primi del novecento scritto da Shiel: ultimo uomo rimasto sulla terra dopo spedizione al polo. Angosciante e ben scritto.

Offline francesco_dem

  • *
  • Post: 321
  • Reputazione: 9
    • Mostra profilo
Re:LIBRI: cosa state leggendo?
« Risposta #305 il: 21 Luglio 2014 ore 18:27 »
Per gli amanti del romantic-suspense consiglio, in edizione digitale, questo romanzo:

http://www.amazon.it/vita-non-dura-mai-sera-ebook/dp/B00LTCEOOG

Offline FranzMari

  • *
  • Post: 2814
  • Reputazione: 103
  • [Senior Packager]
    • Mostra profilo
    • IMHO blog
Re:LIBRI: cosa state leggendo?
« Risposta #306 il: 21 Luglio 2014 ore 18:47 »
Il Fantasma dell'Opera - Gaston Leroux
«Il valore dell'essere umano si determina nella misura in cui sia grande o piccola la sua capacità di contribuire al bene collettivo.» Jigorō Kanō

Offline whoami

  • *
  • Post: 1562
  • Reputazione: 64
  • Quando c'era init i log arrivavano in orario!
    • Mostra profilo
Re:LIBRI: cosa state leggendo?
« Risposta #307 il: 19 Agosto 2014 ore 16:14 »
una settimana al mare per rileggere Il paradiso degli orchi di Pennac e Il mistero dell'inquisitore Eymerich di Valerio Evangelisti. capolavori!
echo "VQF AHELME I BI CI WECPF"| tr "ETAOINSHRDLUBCFGJMQPVWZYXK" "A-Z"

Offline Hombremaledicto

  • *
  • Post: 520
  • Reputazione: 40
  • Ma chi ti si incula
    • Mostra profilo
    • Hombre on DA
Re:LIBRI: cosa state leggendo?
« Risposta #308 il: 20 Agosto 2014 ore 00:04 »
Al momento sto leggendo Un uomo tranquillo di Maurice Walsh.
Ieri ho fatto provviste ad un negozietto dell'usato, presi il Giulio Cesare di Shakespeare ed una raccolta di Asimov contenente Abissi d'acciaio, Il sole nudo, I robot dell'alba e I robot e l'impero.
Keep it rolling, baby...

Offline Masque

  • *
  • Post: 723
  • Reputazione: 60
    • Mostra profilo
Re:LIBRI: cosa state leggendo?
« Risposta #309 il: 20 Agosto 2014 ore 17:19 »
una raccolta di Asimov contenente Abissi d'acciaio, Il sole nudo, I robot dell'alba e I robot e l'impero.

Braaaavo!! :)
Io ero partito con il ciclo della Fondazione, ma sono sicuro che mi sarei appassionato anche con questi.
Comunque, Asimov era riuscito a collegare i suoi romanzi sui robot a quelli dell'impero e della fondazione. Quindi, se vorrai continuare, troverai delle belle sorprese.

Io ho appena cominciato Endymion di Dan Simmons, dopo aver finito Hyperion e La caduta di Hyperion.
Un intreccio davvero geniale e raccontato con maestria. Sembra che Simmons sia riuscito a unire in un solo ciclo, gran parte dei temi e dei filoni della fantascienza, dalla space opera al cyberpunk, con ottimi approfondimenti antropologici e religiosi.

Offline Hombremaledicto

  • *
  • Post: 520
  • Reputazione: 40
  • Ma chi ti si incula
    • Mostra profilo
    • Hombre on DA
Re:LIBRI: cosa state leggendo?
« Risposta #310 il: 25 Agosto 2014 ore 15:30 »
E finito il Giulio Cesare.

Ieri sera [ trad. stanotte ] ho cominciato Abissi d'acciaio, sparandomi due capitoli prima di crollare.
Non male finora, è partito bene.
Della fondazione avevo letto soltanto un estratto (contenuto in una raccolta di fantascienza) tratto da La fondazione  ::)
Troppo poco per capire l'ambientazione o cogliere eventuali richiami/citazioni mi sa.
Le mie letture dipendono molto da ciò che trovo in queste librerie dell'usato - di cui fortunatamente la città è piena - visto che le letture dalla biblioteca riesco a terminarle in tempo di restituzione solo nei casi di libri brevi o periodi di riposo dagli esami.
« Ultima modifica: 25 Agosto 2014 ore 15:32 da Hombremaledicto »
Keep it rolling, baby...

Offline FranzMari

  • *
  • Post: 2814
  • Reputazione: 103
  • [Senior Packager]
    • Mostra profilo
    • IMHO blog
Re:LIBRI: cosa state leggendo?
« Risposta #311 il: 03 Settembre 2014 ore 19:53 »
Finito da poco "No Place To Hide - Sotto Controllo"
Molto interessante, ve lo consiglio
«Il valore dell'essere umano si determina nella misura in cui sia grande o piccola la sua capacità di contribuire al bene collettivo.» Jigorō Kanō

Offline Krop

  • *
  • Post: 25
  • Reputazione: 4
    • Mostra profilo
    • Empty Warren
Re:LIBRI: cosa state leggendo?
« Risposta #312 il: 14 Settembre 2014 ore 17:24 »
Sono alla disperata ricerca di "Krautrocksampler" di Julian Cope: l'edizione italiana pare esaurita, quella inglese si trova a prezzi astronomici, quella tedesca comunque sopra i 30-40 euro (per l'usato). O mi rassegno a leggere un pdf, o lo cerco in qualche biblioteca. :P

Offline Masque

  • *
  • Post: 723
  • Reputazione: 60
    • Mostra profilo
Re:LIBRI: cosa state leggendo?
« Risposta #313 il: 15 Settembre 2014 ore 15:23 »
Sono alla disperata ricerca di "Krautrocksampler" di Julian Cope: l'edizione italiana pare esaurita, quella inglese si trova a prezzi astronomici, quella tedesca comunque sopra i 30-40 euro (per l'usato). O mi rassegno a leggere un pdf, o lo cerco in qualche biblioteca. :P

Molto interessante! Non conoscevo quel libro, ed ora lo voglio anch'io. :D
Puo` darsi che in qualche biblioteca comunale riescano a procurarlo.

Come mai ti interessa il kraut? E stato Puj a contagiarti? :)

Offline Krop

  • *
  • Post: 25
  • Reputazione: 4
    • Mostra profilo
    • Empty Warren
Re:LIBRI: cosa state leggendo?
« Risposta #314 il: 15 Settembre 2014 ore 22:47 »
Come mai ti interessa il kraut? E stato Puj a contagiarti? :)
Beh, a forza di sentirne/leggerne parlare in toni entusiastici da parte persone intelligenti (tipo te o Puj :P) mi son deciso ad approfondire (anche il fatto che sto studiando in Germania ha dato una mano, a dire il vero). Per ora sto partendo con un pò di Faust e Klaus Schulze, senza nessuno schema in particolare...più avanti amplierò gli orizzonti. Fra l'altro, nei teutonici mercatini delle pulci finora non ho trovato nessun vinile Krautrock: la musica americana sembra andare per la maggiore. Mi consola il fatto che fra un mesetto gli Oi Polloi suoneranno più o meno dall'altra parte della strada (fra l'altro, mi sono appena accorto dell'esistenza di una loro canzone - in gaelico - su Gnu/Linux). :D

Molto interessante! Non conoscevo quel libro, ed ora lo voglio anch'io. :D
Puo` darsi che in qualche biblioteca comunale riescano a procurarlo.
Niente da fare con le biblioteche comunali della zona, ma pare ce ne sia una copia in quella universitaria. Appena torno sul suolo natio vedo di accaparrarmela!
« Ultima modifica: 15 Settembre 2014 ore 22:51 da Krop »

 

Template by Homey | Sito ufficiale | Disclaimer